Ultimi inserimenti
Home / Uova, frittate e formaggi / Frittata di cavolfiore

Frittata di cavolfiore

La frittata di cavolfiore, ortaggio quest’ultimo molto consumato in Sicilia, è un ricco secondo piatto veloce e semplice da preparare dal sapore rustico e genuino che può essere presentato anche come antipasto.

Frittata di cavolfiore

Dosi per: 4 persone
Tempo di preparazione: 30 minuti
Tempo di cottura: 15 minuti
Tempo complessivo: 45 minuti
 

Frittata di cavolfiore: presentazione

Facile da preparare, la frittata di cavolfiore è, nella sua semplicità, una frittata molto gustosa e nutriente.
Il cavolfiore è un ortaggio molto usato nella cucina siciliana, e in Sicilia viene denominato erroneamente “broccolo” (mentre il broccolo è chiamato “sparaceddo” o “smuzzatura”).
Questo ortaggio viene utilizzato per la preparazione dei piatti più disparati, dagli antipasti, ai primi e ai secondi piatti.
Come la maggior parte delle frittate, la frittata di cavolfiore è estremamente facile da preparare e, per questo motivo, è l’ideale per tutte le occasioni in cui il tempo a disposizione da dedicare alla cucina è veramente poco senza per questo tralasciare il risultato finale, sia in termini di proprietà nutritive sia in termini di gusto.

Ingredienti:

300 g cavolfiore
60 g burro
2 cucchiai di formaggio pecorino siciliano stagionato
6 uova
olio extravergine di oliva
sale marino di Trapani
pepe nero macinato al momento

Frittata di cavolfiore: preparazione

Per preparare una squisita frittata di cavolfiore occorre innanzitutto lessare quest’ultimo in abbondante acqua poco salata, tritarlo e metterlo in padella con il burro, l’olio extravergine di oliva, il sale marino di Trapani e il pepe rigorosamente macinato al momento.
Unire quindi le uova battute col formaggio pecorino grattugiato e cuocere da entrambi i lati prestando attenzione a non far bruciare la frittata.
A cottura ultimata, asciugare l’olio che eventualmente dovesse risultare in eccesso mediante della carta assorbente e servire la frittata di cavolfiore ben calda in tavola.
Se si preferisce, come detto in premessa, questa frittata può essere servita fredda come antipasto per aprire un pasto a base di carne oppure a base di preparazioni rustiche, tipiche della tradizione gastronomia siciliana.

Frittata di cavolfiore: abbinamento

AbbinamentoSuggeriamo di abbinare la frittata di cavolfiore a un buon bicchiere di Contea di Sclafani Sangiovese, un rosso dal sapore rotondo, armonico e asciutto che ben si sposa con questa preparazione. Temperatura di servizio fra i 16 e i 18 gradi.

Forse potrebbe interessarti...

Uova in purgatorio

Uova in purgatorio

Le uova in purgatorio sono una squisita preparazione a base di ottima di salsa di ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *