Ultimi inserimenti
Home / Secondi piatti / Sarde a linguata

Sarde a linguata

Le sarde a linguata sono una preparazione tipica della gastronomia siciliana, ottime da preparare nella stagione primaverile e in quella estiva quando questo pesce azzurro è più grasso e gustoso.

Sarde a linguata

Dosi per 4 persone
Tempo di preparazione: 45 minuti
Tempo di cottura: 5 minuti
Tempo complessivo: 50 minuti
 

Sarde a linguata: presentazione

Le sarde a linguata sono un piatto appartenente alla tradizione culinaria povera. La cucina siciliana come è facilmente riscontrabile in tantissime preparazioni, è stata per lunghi periodi di tempo una cucina costretta a fare di necessità virtù: la stragrande maggioranza della popolazione non poteva certo permettersi, in tempi passati, le pietanze preparate dai monsù ai nobili e ai benestanti del tempo. Dunque doveva essere inventiva, spesso arrampicandosi sugli specchi per sostituire l’ingrediente principale con una sorta di uno o più ingredienti poveri “succedanei” in grado di avvicinarsi, quanto più possibile, all’originale.
Nel caso delle sarde a linguata la povera gente simulava, almeno nella forma, pesci più raffinati come le sogliole (dal portoghese linguado). Si tratta, tutto sommato, di una preparazione relativamente semplice e veloce, ideale per tutte le occasioni in cui il tempo a disposizione da dedicare alla cucina è veramente poco senza per questo tralasciare il risultato finale, sia in termini di proprietà nutritive sia in termini di gusto. Il tutto, ovviamente, a patto di reperire al mercato le sarde freschissime!

Ingredienti:

800 g sarde freschissime
farina
olio extravergine di oliva
aceto di vino bianco
sale marino di Trapani

Sarde a linguata: preparazione

Per preparare un delizioso piatto di sarde a linguata occorre innanzitutto togliete le squame, la testa e la lisca centrale dalle sarde; poi privarle di tutte le altre espine e lavarle accuratamente.
Lasciare sgocciolare e disporre i pesci in una terrina coprendoli con l’aceto di vino bianco. Lasciare macerare per circa mezzora.
Asciugare le sarde con la carta da cucina, infarinarle leggermente e friggerle in olio extravergine di oliva molto caldo.
A frittura ultimata porre le sarde a linguata sulla carta assorbente per asciugare l’eventuale olio che dovesse risultare in eccesso e servirle in tavola caldissime per la consumazione.

Sarde a linguata: abbinamento

AbbinamentoSuggeriamo di abbinare le sarde a linguata a un buon bicchiere di Contessa Entellina Grecanico, un vino fermo dal colore paglierino più o meno intenso con riflessi verdolini; dal profumo delicato tipico e dal sapore fresco e asciutto. Temperatura di servizio fra i 10 e i 12 gradi.

Forse potrebbe interessarti...

Cosciotto di agnello al forno

Cosciotto di agnello al forno

Il cosciotto di maiale al forno è un secondo piatto semplice e tradizionale, da servire ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *