Ultimi inserimenti
Home / Primi piatti / Semolino con il finocchietto selvatico

Semolino con il finocchietto selvatico

Il semolino con il finocchietto selvatico è una semplice e corroborante minestra insaporita da una delle erbe aromatiche più usate nella cucina siciliana, il finocchietto selvatico.

Semolino con il finocchietto selvatico

Dosi per: 4 persone
Tempo di preparazione: 20 minuti
Tempo di cottura: 15 minuti
Tempo complessivo: 35 minuti
 

Semolino con il finocchietto selvatico: presentazione

Il semolino con il finocchietto selvatico è una preparazione tipica della cucina siciliana, adatta per riscaldarsi nelle fredde sere invernali. Il semolino è un alimento che si ottiene dalla macinazione del grano e si presenta, rispetto alla farina, con un aspetto più granuloso e con una colorazione gialla dorata. E’ un articolo molto usato nei prodotti destinati allo svezzamento dei bimbi per la sua buona digeribilità. In commercio esistono diversi tipi di semolino, in funzione del tipo di grano da cui viene ottenuto: dal grano duro si ottiene la semola per il couscous, mentre dal grano tenero si ottiene la così detta “crema di frumento”, che trova ampio utilizzo nella preparazione dei dolci.
In questa ricetta di semolino con il finocchietto selvatico, adatta per riscaldarsi nelle fredde sere invernali, ricorre un richiamo alle tracce di cucina araba tutt’oggi presenti nella cucina siciliana: l’uva sultanina, che conferisce dolcezza alla preparazione.

Ingredienti:

500 g semola di grano duro
un cespo di finocchietto selvatico
50 g uva sultanina
olio extravergine di oliva
sale marino di Trapani
pepe nero macinato al momento

Semolino con il finocchietto selvatico: preparazione

Per preparare un buon piatto di semolino con il finocchietto selvatico, occorre dapprima lessare i finocchietti nell’acqua salata e poi passarli alla mezzaluna.
Rimetterli quindi nell’acqua di cottura, unendovi l’uva passa e farli bollire nuovamente. Versare la semola a poco a poco, mescolando con una paletta sempre nello stesso senso.
Far fare il primo bollore, condire con olio crudo e pepe nero macinato rigorosamente al momento e servire il semolino con il finocchietto selvatico caldissimo in tavola per la consumazione.

Semolino con il finocchietto selvatico: abbinamento

AbbinamentoSuggeriamo di abbinare il semolino con il finocchietto selvatico a un buon bicchiere di Contea di Sclafani bianco, un vino spumante dal colore giallo paglierino con riflessi verdognoli; dal profumo gradevole, fine ed elegante e dal sapore sapido, delicato, armonico e asciutto. Temperatura di servizio fra i 6 e gli 8 gradi.

Forse potrebbe interessarti...

Pasta con le zucchine e pecorino

Pasta con le zucchine e pecorino

La pasta con le zucchine e pecorino è una preparazione squisita nonché facile e veloce ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *