Ultimi inserimenti
Home / Antipasti / Gamberetti marinati crudi

Gamberetti marinati crudi

I gamberetti marinati crudi rappresentano un antipasto fresco e leggero, una vera perla per i gourmet.

Gamberetti marinati crudi

Dosi per: 4 persone
Tempo di preparazione: 1 ora
 

Gamberetti marinati crudi: presentazione

Per preparare i gamberetti marinati crudi è necessaria una certa diligenza nella selezione dei gamberi: nonostante nell’Isola del sole questi crostacei siano solitamente sempre reperibili con relativa semplicità, essi devono essere freschissimi e di origine certa; il vostro pescivendolo di fiducia vi potrà essere d’ausilio.
Gli ingredienti e la preparazione sono semplici, l’effetto eccezionale.
Una ricetta intensamente mediterranea, fortemente siciliana: da apprezzare per la qualità e per la raffinatezza dei sapori.

Ingredienti:

1,2 kg gamberetti freschissimi
4 limoni
1 spicchio d’aglio
1 mazzetto di prezzemolo
4 cucchiai di olio extravergine di oliva
sale
peperoncino rosso piccante

Gamberetti marinati crudi: preparazione

Come detto, per predisporre un elegante antipasto di gamberetti marinati crudi, è necessario preferire gamberetti freschi che dovranno essere anzitutto lavati scrupolosamente in copiosa acqua corrente.
Svellere con cura la testa e la scorza dei crostacei e, con uno stuzzicadenti, asportare pure il filo scuro dal dorso.
Traslocare le code depositandole in una terrina e disporle in un solo spessore. Integrare l’aglio schiacciato; ricoprire con succo di limone filtrato accuratamente e mettere in carpione i gamberetti per un paio d’ore.
Trascorso questo lasso di tempo, scolare i crostacei e sistemarli in un elegante piatto da portata. Cospargerli di olio extravergine di oliva e sale marino di Trapani, peperoncino in polvere e una quantità copiosa di prezzemolo tritato piuttosto finemente.
Far insaporire per qualche minuto prima di servire i gamberetti marinati crudi in tavola.

Gamberetti marinati crudi: abbinamento

AbbinamentoSuggeriamo di abbinare i gamberetti marinati crudi a un buon bicchiere di Contea di Sclafani Ansonica, un vino spumante dal colore giallo paglierino; dal profumo delicato gradevole e dal gusto sapido e asciutto. Temperatura di servizio fra i 6 e gli 8 gradi.

Conservazione

Consigliamo di consumare subito i gamberetti marinati crudi.

Quale prodotto utilizzare per preparare i gamberetti marinati crudi

Per preparare i gamberetti marinati crudi si può utilizzare benissimo il gambero rosa del Mediterraneo, la cui carne ha un buon sapore ma il cui valore economico è inferiore ad altre tipologie di gamberi, come il rosso di Mazara del Vallo, rispetto al quale ha una durata di conservazione maggiore.
Abbiamo consigliato, come è naturale, l’utilizzo di prodotto freschissimo.
Ma come si riconosce il prodotto fresco?
Il gambero è fresco quanto annusandolo non si sente odore di ammoniaca e quando la testa (che non deve essere annerita) non si stacca dal resto del corpo.
Di qualità superiore al gambero rosa c’è il gambero rosso che, oltre a essere presente nell’Oceano Atlantico, si trova in abbondanza anche nel Mar Mediterraneo, su fondali fangosi fra i 200 e i 1.000 e oltre metri di profondità.
Negli ultimi decenni la Marineria di Mazara del Vallo si è specializzata nella pesca del gambero rosso, che avviene con la modalità “a strascico” sui fondali fangosi.

Forse potrebbe interessarti...

Crispelle con le acciughe

Crispelle con le acciughe

Le crispelle con le acciughe sono una specialità tipica del catanese. Dosi per: 4 persone ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *