Marmellata di limoni

Home » Marmellata di limoni

La marmellata di limoni è una conserva deliziosa, perfetta da spalmare sul pane la mattina oppure da usare per farcire torte e crostate.

Dosi e tempi di preparazione

  • Dosi per: 4 persone
  • Tempo di preparazione: 20 minuti
  • Tempo di cottura: 40 minuti
  • Complessivamente: un’ora

Presentazione

La marmellata di limoni è una marmellata golosa e facilissima da preparare in casa.

Genuina e profumata, dalla ricca consistenza e dal gusto deciso e non troppo dolce è semplicemente irresistibile!

La Sicilia come è noto è la patria dei limoni. I limoni siciliani sono conosciuti e apprezzati in tutto il mondo.

Servono solo due ingredienti per realizzare questa prelibatezza: limone e zucchero.

Grazie ai consigli utili della signora Agata La Spina che ci segue da Paternò puoi racchiudere tutto il sapore di questi succosi agrumi in un vasetto di marmellata di limoni da utilizzare in qualsiasi periodo dell’anno!

Se amate le conserve siciliane, lasciatevi invogliare dalle nostre idee. Potrete navigare da una ricetta come i pomodori secchi, a una ricetta come la confettura di ciliegie passando per la marmellata di fragole.

Altre ricette gustose

Ingredienti per preparare la marmellata di limoni

Preparazione della marmellata di limoni

Per preparare la marmellata di limoni occorre innanzitutto lavare accuratamente gli agrumi sotto l’acqua corrente, strofinarli con uno strofinaccio pulito per rimuovere tutte le impurità e farli asciugare. 

Adoperando un coltello piuttosto tagliente, eliminare le estremità, poi ridurre a fette i limoni alquanto sottilmente, inclusa la scorza.

Asportare i semi e collocare le fette di limone in una zuppiera; coprirle con acqua fredda e lasciarle in immersione per 24 ore, coperte con pellicola trasparente.

In seguito, rinnovare l’acqua e tenere in ammollo per altre 24 ore. Ciò servirà a rimuovere la frazione più agra del limone.

Passate le 48 ore, sgocciolare le fettine di limone e collocarle in una casseruola, coprire con acqua fredda e portare a ebollizione a fuoco alto.

Far cuocere per un paio di minuti, poi scolare, mettendo da parte 3 dl di acqua di cottura. Mettere nuovamente i limoni nella casseruola con l’acqua messa da parte e lo zucchero e rimestare.

Portare un’altra volta a ebollizione e spegnere il fuoco facendo raffreddare.

Rifare l’operazione più volte fino al momento in cui il composto si ammorbidisce e la scorza dei limoni è ben cotta.

Poco prima della fine della cottura, frullare  le fettine di limone con l’aiuto di un frullatore a immersione.

Conservazione della marmellata di limoni

Un punto fondamentale è accertarsi che i barattoli siano ben sanificati, a questo proposito vi invitiamo a leggere i nostri suggerimenti si come sterilizzare i barattoli per le conserve fatte in casa.

Prendere alcuni vasi sterilizzati con i loro coperchi e farli bollire nell’acqua. Al termine, volgerli su un canovaccio.

Riempire i barattoli con la marmellata. Il barattolo non deve mai essere riempito fino all’orlo; occorre lasciare un centimetro fra la superficie della marmellata e il coperchio.

Coprire i barattoli con i coperchi, quindi pastorizzare facendo un bagnomaria.

Collocarli in una pentola, coprirli con acqua e nel momento in cui l’acqua bolle, farli bollire per una ventina di minuti. Non rimuoverli dall’acqua calda, ma lasciarli raffreddare nella pentola.

Verificare che sulla superficie del coperchio si sia formato il sottovuoto, la superficie del coperchio deve essere leggermente concava e non deve fare clic quando viene premuto con il dito.

Conservare i barattoli con la marmellata di limoni in un luogo buio e asciutto.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.