Tuma fritta saporita

Tuma fritta saporita
Home » Tuma fritta saporita

La tuma fritta saporita è una ricetta dal sapore pieno e delicato, ideale per presentare in tavola un antipasto tipico della tradizione gastronomica siciliana.

Dosi e tempi di preparazione

  • Dosi per: 4 persone
  • Tempo di preparazione: 10 minuti
  • Tempo di cottura: 5 minuti
  • Complessivamente: 15 minuti

Presentazione

La tuma fritta è proprio una ghiottoneria!

Pezzi di formaggio fresco infarinati e fritti, da mangiare caldi e filanti.

Questa ricetta è splendida per un apericena con gli amici unitamente ad altre golosità, provatela e gustate la sua bontà!

La trovata dello chef? Attendere con pazienza che l’olio per la frittura si scaldi a dovere per ricavare un fritto asciutto e croccante…

La tuma è il pecorino al primo stadio di stagionatura. E’ un prodotto caseario di forma cilindrica con facce piane o leggermente concave, di sapore leggermente piccante.

Prepariamo una semplicissima tuma fritta da presentare specialmente con altri antipasti rustici in un pasto a base di piatti della tradizione gastronomica siciliana.

Se adorate i piatti siciliani a base di formaggio, fatevi stimolare dalle nostre proposte. Potrete spaziare da una ricetta come le uova al tegamino con mozzarella, a una ricetta come il cacio o coniglio all’argentiere passando per gli spiedini di mozzarella di bufala.

Altre ricette gustose

Ingredienti per preparare la tuma fritta

Preparazione della tuma fritta

Per preparare un semplice e saporito antipasto a base di tuma fritta, occorre innanzitutto tagliare a fettine non troppo sottili il formaggio fresco.

Asciugare quindi la tuma con l’ausilio della carta da cucina, infarinarla e friggerla in una padella con una quantità sufficiente di olio extra vergine di oliva.

Prima di mettere il formaggio in padella, sarà necessario che l’olio si sia riscaldato senza però aver raggiunto una temperatura troppo elevata.

Appena il formaggio avrà preso colore da una parte, rivoltarlo e portare a termine la frittura.

Man mano che le fettine saranno state fritte, depositarle in un piatto dove avremo posto della carta assorbente. Inoltre, a frittura completata, eliminare tutto l’olio che dovesse risultare in eccesso con qualche altro foglio di carta assorbente.

Salare infine le fette di tuma fritta e servirle in tavola ben calde per la consumazione.

Abbinamento

Abbinamento

Suggeriamo, come abbinamento, di accompagnare la tuma fritta a un buon bicchiere di Delia Nivolelli Rosso Novello.

Si tratta, in particolare, di un vino fermo dal colore rosso più o meno intenso, dal profumo vinoso intenso fruttato e dal sapore sapido, armonico, e leggermente acidulo.

Temperatura di servizio fra i 12 e i 14 gradi.