Cassatelle di tuma in brodo di pollo

Cassatelle di tuma in brodo di pollo
Home » Cassatelle di tuma in brodo di pollo

Le cassatelle di tuma in brodo di pollo sono una specialità siciliana e consistono in una sorta di ravioloni farciti con tuma, caciocavallo, pecorino e salsiccia.

Dosi e tempi di preparazione

  • Dosi per: 4 persone
  • Tempo di preparazione: 1 ora
  • Tempo di cottura: 20 minuti
  • Complessivamente: 1h 20m

Presentazione

Le cassatelle di tuma in brodo di pollo sono un primo piatto nutriente e molto gustoso. Una ricetta saporita che piacerà ai vostri amici e parenti e il cui ingrediente principale è la tuma, il pecorino al suo primo stadio di maturazione.

La maturazione del pecorino siciliano avviene infatti in quattro stadi che danno luogo a quattro sottospecie di pecorino diverse: la tuma (cioè il pecorino fresco), il primo sale (10 giorni), il secondo sale (45-90 giorni) e lo stagionato (4 mesi).

Le cassatelle sono dei grossi ravioloni che si consumano solitamente in brodo i quali possono essere farciti con ogni sorta di ben di Dio.

Le cassatelle di tuma in brodo di pollo sono uno dei piatti su cui si fonda la tradizione culinaria della Sicilia, specialmente della parte occidentale dell’isola, del trapanese per intenderci.

Seguite le istruzioni che ci ha inviato il nostro amico Peppe Angileri che ci segue da Valderice e preparate con noi le cassatelle di tuma in brodo di pollo.

Se preferite i primi piatti siciliani a base di carne, lasciatevi ispirare dalle nostre idee. Potrete navigare da una ricetta come le tagliatelle con ricotta, prosciutto e arance, a una ricetta come il tagano di Aragona passando per la pasta con fave fresche e zucca gialla.

Altre ricette gustose

Ingredienti per preparare le cassatelle di tuma in brodo di pollo

Preparazione delle cassatelle di tuma in brodo di pollo

Per preparare le gustose cassatelle di tuma in brodo di pollo occorre innanzitutto stacciare la farina e dar forma alla fontana sulla spianatoia.

Integrare poca acqua tiepida, lievemente salata, e manipolare l’amalgama fino a ricavare un impasto liscio e compatto, quindi, coprirlo e farlo riposare per un quarto d’ora.

Privare la salsiccia del budello, sminuzzarla e rosolarla in un padellotto con un paio di cucchiai di olio extravergine di oliva.

Rimuovere la maggior parte dell’unto e metterla in una ciotola abbastanza capiente.

Integrare la tuma ridotta in pezzettini unitamente al caciocavallo, al prezzemolo tritato e a una spolverata di pepe nero rigorosamente macinato al momento e mescolare il tutto fino a ottenere un composto omogeneo.

Aggiungervi poi un uovo per legarlo e distribuirlo a mucchietti ben distanziati sulla pasta, stesa in sfoglie alquanto sottili.

Ritagliarvi intorno dei dischetti del calibro di 10 cm e richiuderli a guisa di mezzaluna.

Chiudere bene i bordi e gettare le cassatelle nel brodo di pollo in ebollizione.

Servire infine le cassatelle con un mestolo di brodo, e cospargere il piatto con abbondante pecorino siciliano grattugiato.

Abbinamento

Abbinamento

Suggeriamo, come abbinamento, di accompagnare le cassatelle di tuma in brodo di pollo a un buon bicchiere di Contea di Sclafani rosso novello.

Si tratta, in particolare, di un vino fermo dal colore rubino più o meno intenso con riflessi violacei, odore fine e gradevole, sapore armonico e strutturato.

Temperatura di servizio fra i 16 e i 18 gradi. Servire in calici ballon.

Conservazione

Le cassatelle di tuma in brodo di pollo andrebbero consumate appena pronte.

Sconsigliamo di conservare la preparazione in frigorifero; al limite si potrà riporre in frigo soltanto il brodo, chiuso in un contenitore ermetico.