Gelato di campagna

Gelato di campagna
Home » Gelato di campagna

Il gelato di campagna è uno dei dolci siciliani più tradizionali, venduto specialmente durante le feste di paese.

Scopri anche

Dosi e tempi di preparazione

  • Dosi per: 6 persone
  • Tempo di preparazione: 1 ora
  • Tempo di cottura: 30 minuti
  • Complessivamente: 1h 30m

Presentazione

Chi è cresciuto in Sicilia e ha frequentato con genitori e parenti le tante sagre e feste paesane che si svolgono in tutta l’isola non può non conoscere il gelato di campagna. Si tratta infatti di uno dei dolci che fa bella mostra di sé nelle bancarelle dei venditori ambulanti di dolciumi.

E’ uno dei dolci tradizionali che si può trovare, per esempio, durante il festino di Santa Rosalia a Palermo nel mese di luglio oppure nei paesi della provincia che festeggiano la santa il giorno 4 del mese di settembre, ma è diffuso un po’ dappertutto.

Si tratta di una sorta di torrone dolcissimo e coloratissimo e deve il suo nome al fatto che, grazie alla sua consistenza, una volta messo in bocca si scioglie proprio come il gelato.

Il gelato di campagna è una preparazione di origine araba (talvolta lo si trova a forma di mezzaluna, chiaro richiamo, questo, alla venerazione della luna crescente) che oltre allo zucchero vede come ingredienti la frutta secca, i canditi e i coloranti naturali vegetali.

Ingredienti

  • 1 kg di zucchero semolato
  • 50 g glucosio
  • 100 g pistacchi sgusciati
  • 100 g mandorle pelate
  • coloranti vegetali

Preparazione

Per preparare il gelato di campagna, porre innanzitutto lo zucchero in un tegame; incorporare quindi il glucosio e 2,5 dl di acqua e cucinare, a fiamma bassa, emulsionando il contenuto ogni tanto con l’ausilio di un cucchiaio di legno.

Schiumare usando un mestolo forato e bagnare così le pareti del tegame con un pennello inumidito.

Dopo circa 15 minuti, immergere una paletta di legno e ritirarla fuori: se si vela e fa cadere un filo che si romperà immediatamente, spegnere la fiamma.

Versare il complesso di ingredienti su un piano di marmo, che si avrà avuto cura di oleare preventivamente e attendere che si intiepidisca. Lavorarlo quindi con una spatola, portandolo con i bordi verso l’interno, fino al momento in cui diverrà bianco e morbido.

A questo punto aggiungere le mandorle e i pistacchi e suddividere il composto in tante parti quanti sono i colori delle essenze vegetali che si possiedono. Colorarle e depositarle quindi a strati in uno stampo di forma rettangolare, rivestito di carta da forno.

Lasciare solidificare il gelato di campagna per un lasso di tempo pari a 24 ore e affettarlo infine per la consumazione finale.