Impanata di castrato

Impanata di castrato
Home » Impanata di castrato

L’impanata di castrato è una preparazione tipica della gastronomia siciliana il cui nome deriva dall’uso particolare della pasta di pane che, lavorata sottile e morbida, avvolge il ripieno di carne di castrato.

Scopri anche

Dosi e tempi di preparazione

  • Dosi per: 8 persone
  • Tempo di preparazione: 30 minuti
  • Tempo di cottura: 1 ora
  • Complessivamente: 1h 30m

Presentazione

L’impanata di castrato è una preparazione nutriente e molto gustosa. Si tratta di una ricetta relativamente semplice in grado di soddisfare i vostri commensali e il cui ingrediente principale è la carne di castrato.

In Sicilia la pastorizia vanta una tradizione plurimillenaria, anche se, purtroppo, negli ultimi decenni l’attività è in costante declino.

Grandi aree dell’intera isola nel passato remoto erano avvolte da una folta vegetazione mediterranea, composta da diverse specie, fra le quali ricordiamo gli allori e le querce.

La riduzione della macchia mediterranea fu iniziata dagli antichi romani per aumentare gli spazi da dedicare alla pastorizia, dalla quale, da secoli si ricavano formaggi squisiti e carni prelibate.

Per forza di cose, dunque, la carne ovina in Sicilia è molto apprezzata e consumata: agnelli, agnelloni, capretti e pecore sono alla base di diverse preparazioni a base di carne.

Fatta questa premessa, aggiungiamo che il consumo della carne di castrato è piuttosto diffuso nell’isola in Sicilia e in ogni buona macelleria è possibile trovare questa carne dal sapore intenso.

Proprio allo scopo di non farne risultare troppo aggressivo il sapore, noi suggeriamo di togliere l’eccesso di grasso e la cotenna dal taglio utilizzato nella impanata di castrato e di mettere tutti i pezzi a bagno in acqua e aceto per un’oretta.

L’impanata di castrato, al pari delle altre impanate, è un piatto appartenente alla tradizione gastronomica siciliana, sopratutto della parte orientale dell’isola, che si caratterizza da ricette relativamente semplici ma che regalano un’esplosione di sapori.

Concordate con noi sulla bontà di questa ricetta?

Ingredienti

  • 800 g carne di castrato
  • 500 g pasta di pane
  • 100 g prezzemolo
  • 2 spicchi d’aglio
  • olio extravergine di oliva
  • sale marino di Trapani
  • pepe nero macinato al momento

Preparazione

Per preparare la tipica impanata di castrato, rosolare i pezzi di carne ovina (eventualmente sgrassati e messi a bagno in acqua e aceto in precedenza) con olio extravergine di oliva, aglio, sale marino di Trapani e pepe nero macinato al momento.

Foderare quindi una teglia unta d’olio extravergine di oliva con la pasta di pane.

Depositare uno strato di carne e condire con prezzemolo e aglio tritato.

Depositare successivamente un altro strato di carne, prezzemolo e aglio fino ad esaurimento degli ingredienti. Coprire con la pasta di pane, chiudendola bene ai bordi.

Infornare per 1 ora circa e servire infine la saporita impanata di castrato calda in tavola per la consumazione.

Abbinamento

Suggeriamo di abbinare l’impanata di castrato a un buon bicchiere di Sambuca di Sicilia Rosso Riserva, un vino fermo dal colore rubino con riflessi granata; dal profumo vinoso tipico intenso e dal sapore corposo, vellutato e asciutto. Servire a una temperatura compresa fra i 16 e i 18 gradi dopo un opportuno periodo di decantazione.

Abbinamento

Note per la conservazione

L’impanata di castrato va gustata preferibilmente subito, ma si può conservare in frigo coperta per un paio di giorni. Vi raccomandiamo di riscaldarla prima di tornare a servirla.