Cialdoni siciliani (ciarduna)

Cialdoni siciliani (ciarduna)
Home » Cialdoni siciliani (ciarduna)

cialdoni siciliani sono un dolce della tradizione pasticciera siciliana a base di ricotta.

Dosi e tempi di preparazione

  • Dosi per: 8
  • Tempo di preparazione: 40 minuti
  • Tempo di cottura: 20 minuti
  • Complessivamente: 1 ora

Presentazione

Con i cialdoni siciliani la pasticceria siciliana conquista l’apoteosi!

Vi descriviamo un dolce davvero rappresentativo della tradizione siciliana, soprattutto della parte occidentale dell’isola che, se preparato a dovere, è in grado di regalarvi le più grandi soddisfazioni, deliziando, nel contempo, i palati dei vostri ospiti.

Se siete alla ricerca di un dolce speciale da presentare per il pranzo della domenica questa ricetta è proprio ciò che vi serve.

I cialdoni, conosciuti pure con il nome siciliano di ciarduna, sono dolci al forno tipici della Sicilia occidentale analoghi ai cannoli.

Si distinguono da questi per la buccia di frolla soda, che, una volta cotta, si riveste completamente di granella di mandorle.

Essendo analoghi ai cannoli, i cialdoni siciliani sono a base di crema di ricotta.

La ricotta di pecora è uno degli ingredienti fondamentali della gastronomia e della pasticcieria siciliana, essa trova grande diffusione in svariate ricette, inerenti sia a pietanze dolci sia a pietanze salate.

Dal punto di vistra nutrizionale, la ricotta è un alimento abbastanza povero di calorie, digeribile con grande facilità e pieno di proteine a elevato valore biologico, calcio e diversi importanti minerali per il nostro organismo.

Vediamo allora come preparare i cialdoni siciliani seguendo passo passo le nostre istruzioni.

Se adorate i dolci siciliani, lasciatevi invogliare dalle nostre proposte. Potrete spaziare da una ricetta come la cassata al forno, a una ricetta come la cassata siciliana passando per i savoiardi siciliani.

Altre ricette gustose

Ingredienti per preparare i cialdoni siciliani

Per la pasta dei cialdoni

  • 1 kg farina 00
  • 200 g zucchero
  • 150 g strutto
  • 2 uova
  • una bustina di lievito per dolci
  • una bustina di vanillina
  • 20 g ammoniaca per dolci
  • latte

Per la crema di ricotta

Per lo sciroppo di zucchero

Per guarnire

  • 400 g granella di mandorle tostate
  • zucchero a velo

Preparazione dei cialdoni siciliani

Per la crema di ricotta

Per preparare i cialdoni siciliani è necessario innanzitutto preparare la crema di ricotta.

A tale scopo è necessario far sgocciolare la ricotta mettendola dentro a uno scolapasta e riponendola in frigo fino a quando non avrà perduto tutto il siero.

Quando ciò sarà avvenuto, passarla al setaccio, versarla in una zuppiera unitamente allo zucchero e mescolare i due ingredienti fino a quando la crema non avrà raggiunto la consistenza desiderata.

Per le scorze dei cialdoni siciliani

Versare su di una spianatoia la farina passata al setaccio unitamente allo zucchero, allo strutto ridotto in piccoli pezzi, alla vanillina, alle uova, al lievito e all’ammoniaca e amalgamare il tutto manipolando continuamente l’impasto.

Se nel corso della lavorazione il composto dovesse essere eccessivamente duro e secco aggiungere un po’ di latte e continuare a impastare fino a ottenere una massa liscia e uniforme. 

Creare una palla con l’impasto, foderarla con una pellicola alimentare e riporla in frigo per un’oretta. 

Trascorso questo lasso di tempo, allargare la pasta fino a ricavare una sfoglia molto sottile (circa tre millimetri), quindi ricavare dei pezzi di forma rettangolare lunghi una decina di centimetri.

Imburrare i cilindretti alimentari (gli stessi usati per preparare le scorze dei cannoli) e attaccarvi i rettangoli di pasta appena creati avendo cura di inumidire con l’acqua i bordi della pasta prima di saldarne le estremità. Così facendo i due lembi di pasta si salderanno per bene.

Infornare a 180° in forno preriscaldato per un quarto d’ora e comunque fino a doratura avvenuta, quindi estrarre la teglia dal forno e far raffreddare.

Per lo sciroppo di zucchero

Diluire lo zucchero in un tegamino unitamente all’acqua fredda e portare a ebollizione.

Far bollire per 2-3 minuti, quindi spegnere il fuoco e far raffreddare.

Confezionamento dei cialdoni siciliani

Con un pennello da cucina applicare un po’ di sciroppo di zucchero sulla scorza dei cialdoni e passarli sulla granella di mandorle tritate. 

Farcire adesso i cialdoni con la crema di ricotta, spolverare con lo zucchero a velo e servire infine i cialdoni siciliani per la consumazione.

Abbinamento

Abbinamento

Suggeriamo, come abbinamento, di accompagnare i cialdoni siciliani a un buon bicchiere di Moscato di Pantelleria Liquoroso.

Si tratta, in particolare, di un un vino fermo dal colore giallo dorato, dal profumo tipico fragrante e dal sapore aromatico, tipico e dolce.

Temperatura di servizio generalmente fra gli 8 e i 10 gradi.