Cassata al forno

Cassata al forno
Home » Cassata al forno

Se piace la ricotta di pecora, la cassata al forno è una valida alternativa alla tradizionale cassata.

Dosi e tempi di preparazione

  • Dosi per: 6 persone
  • Tempo di preparazione: 2h 50m
  • Tempo di cottura: 30 minuti
  • Complessivamente: 3h 10m

Cassata al forno: presentazione

Con l’arrivo della stagione primaverile, un dolce da portare in tavola è sicuramente la cassata al forno: gustosa e profumata.

Tradizionalmente la cassata al forno, meno dolce della sua sorella più famosa, si prepara per le festività pasquali e proprio come la sua sorella maggiore è tipica della Sicilia Occidentale.

Ovviamente, al giorno d’oggi, la cassata al forno si trova nelle migliori pasticceria dell’isola praticamente tutto l’anno.

L’ingrediente principale della cassata al forno è la ricotta, ingrediente principe della pasticceria della parte occidentale dell’isola.

Dal punto di vistra nutrizionale, la ricotta è un prodotto abbastanza povero di calorie, digeribile con estrema facilità e ricco di proteine a elevato valore biologico, calcio e diversi utilissimi minerali per il nostro metabolismo.

La cassata al forno è un dolce sfizioso e super gustoso, una bontà a cui non saprete resistere.

Non perdetevi la nostra ricetta con i consigli e il procedimento chiarito passo passo.

Se vi piacciono i dolci siciliani, lasciatevi invogliare dalle nostre idee. Potrete navigare da una ricetta come la pasta di pistacchio per dolci, a una ricetta come gli Nzuddi passando per la pignolata messinese.

Altre ricette gustose

Ingredienti per preparare la cassata al forno

  • 500 g farina tipo 00
  • 150 g burro
  • 500 g ricotta di pecora
  • zucchero semolato
  • 2 uova
  • una busta di lievito per dolci
  • frutta candita
  • scaglie di cioccolato fondente
  • una busta di vaniglia in polvere
  • zucchero a velo

Preparazione della cassata al forno

La crema

Il primo passo nella preparazione della cassata al forno consiste nel preparare la crema.

Mettere successivamente la ricotta in un recipiente di media grandezza e impastarla con 400 g. di zucchero da versarsi gradualmente.

Quando il composto sarà ben amalgamato, aggiungere le scaglie di cioccolato fondente, la frutta candita la vaniglia in polvere e continuare a mescolare con una forchetta per qualche minuto. E’ consigliabile preparare la crema diverse ore prima della preparazione della cassata al forno, in modo tale da farla riposare in frigo in modo tale che lo zucchero possa sciogliersi ed essere completamente amalgamato nella ricotta.

La pasta frolla

Dopo aver riposto in frigo la crema, preparare la pasta frolla ammorbidendo il burro in una capiente terrina e aggiungere pian piano i restanti 200 g. di zucchero fino a quando il miscuglio non risulterà spumoso.

Aggiungere il lievito e unire le uova, una alla volta, facendo in modo che le stesse risultino ben assorbite nel composto.

Aggiungere adesso gradatamente la farina, continuando quindi a mescolare il tutto usando un cucchiaio di legno: la pasta infatti deve essere lavorata con le mani solo per poco tempo e durante l’ultima fase della preparazione, quando la stessa risulterà essere ben compatta.

Completata la lavorazione, preparare con l’impasto una “palla” e conservarla in frigo, dentro un sacco per surgelati, per un paio d’ore.

Trascorso il tempo necessario, dividere la “palla” in due parti, una più piccola dell’altra, e cominciare a stendere con un matterello ben infarinato la parte più grande, che servirà per rivestire il fondo e i bordi della tortiera (circa 25 cm), precedentemente imburrata.

Fare in modo che la sfoglia, che deve essere alta circa 3-4 mm, sia un po’ più larga della teglia, in considerazione del fatto che i bordi devono poi essere rivoltati a chiusura.

Cacciare dal frigo la crema, darle una rapida rimestata e versarla nella tortiera, rendendo omogenea la superficie con una spatola. Tirare la seconda metà del’impasto ricavandone anche in questo caso una sfoglia di 3-4 mm e coprire il contenuto.

Infornare quindi a 180° e far cuocere per mezzora.

Trascorso questo periodo, togliere la torta dal forno, rigirarla su un vassoio e ricoprirla di zucchero a velo.

Prima di servire la cassata al forno, è possibile fare delle decorazioni col cacao amaro, come per esempio una bella stella.

Abbinamento

Abbinamento

Suggeriamo, come abbinamento, di accompagnare la cassata al forno a un buon bicchiere di Marsala Superiore Riserva Rubino Secco.

Si tratta, in particolare, di un vino fermo dal colore rubino con riflessi ambrati con l’invecchiamento; dal profumo tipico e dal gusto asciutto.

Temperatura di servizio fra gli 8 e i 10 gradi.