Minestra di seppie di Siculiana

Minestra di seppie di Siculiana
Home » Minestra di seppie di Siculiana

La minestra di seppie di Siculiana è un primo piatto di mare tipico appartenente al patrimonio gastronomico agrigentino a base di seppia e di piselli.

Dosi e tempi di preparazione

  • Dosi per: 4 persone
  • Tempo di preparazione: 15 minuti
  • Tempo di cottura: 25 minuti
  • Complessivamente: 40 minuti

Presentazione

Cucinare la minestra di seppie di Siculiana, primo piatto di mare saporito, è d’obbligo se siete appassionati dei cibi dal gusto elegante e trovate piacevole stupefare i vostri invitati a tavola.

Siculiana è un ridente borgo dell’agrigentino noto, fra l’altro, per le spiagge del suo territorio (vedi la Riserva Naturale Orientata di Torre Salsa) e per il castello Chiaramontano.

Con pochi ingredienti realizzerete la minestra di seppie di Siculiana, una preparazione perfetta da gustare per una cena fra amici.

La ricetta della minestra di seppie di Siculiana è una semplice ricetta a base di seppie e piselli.

Ricca di vitamina D e facilmente digeribile, la seppia è da considerarsi un buonissimo cibo sia per le sue proprietà nutritive sia per il suo gusto squisito, un alimento versatile in preparazioni calde così come in quelle fredde.

piselli sono un buonissimo legume dal sapore dolce e piacevole in quanto possiede una discreta quantità di zuccheri.

Ricchi di magnesio, e dunque adeguati per i bambini e per i soggetti di una certa età in quanto il magnesio è necessario per la sintesi delle proteine, i piselli costituiscono un alimento molto buono per la nostra salute grazie alle loro sostanze con qualità antinfiammatorie e antiossidanti.

Inoltre, contengono addirittura acidi grassi omega-3, in grado di limitare il livello del colesterolo c.d. “cattivo” (LDL-colesterolo) nel sangue.

Il sapore squisito della seppia si abbina stupendamente con il gusto dolce dei piselli rendendo questo primo piatto di mare veramente straordinario!

A piacimento questa gustosa minestra può essere consumata anche con la pasta (noi suggeriamo gli spaghetti spezzati o i ditali lisci, quelli che in sicilia si chiamano comunemente attuppateddi).

Inoltre, è possibile utilizzare le seppioline al posto delle seppie più adulte.

Un piatto saporito e invitante a cui sarà difficile dire di no! Segui le istruzioni di Nina Martorana e prepara con noi la minestra di seppie di Siculiana.

Se amate i primi piatti siciliani di mare, fatevi ispirare dalle nostre proposte. Potrete navigare da una ricetta come gli spaghetti spezzati col brodo di dentice, a una ricetta come la pasta con le sarde passando per le busiate con pesce spada e melanzane.

Altre ricette gustose

Ingredienti per preparare la minestra di seppie di Siculiana

Preparazione della minestra di seppie di Siculiana

Per preparare la deliziosa minestra di seppie di Siculiana occorre innanzitutto pulire per bene le seppie.

A questo scopo rimuovere la sacca col nero, il becco, gli occhi e la pelle.

Sminuzzare le seppie e soffriggerle con lo scalogno tritato in abbondante olio extravergine di oliva, quindi aggiungere i piselli freschi sgranati e aggiungere mezzo bicchiere di brodo vegetale.

Mescolare di tanto in tanto gli ingredienti, poi, dopo una decina di minuti aggiungere la patata tagliata a piccoli pezzi (che donerà cremosità al piatto), aggiungere dell’ulteriore brodo vegetale, il sale e mezzo peperoncino fresco tagliato a pezzettini piccolissimi.

Far cuocere per una ventina di minuti, poi servire la minestra di seppie di Siculiana in tavola ben calda per la consumazione.

Abbinamento

Abbinamento

Suggeriamo, come abbinamento, di accompagnare la minestra di seppie di Siculiana a un buon bicchiere di Contea di Sclafani Chardonnay.

Si tratta, in particolare, di un un vino spumante dal colore giallo paglierino, dal profumo intenso tipico e dal sapore gradevole, fruttato e asciutto.

Temperatura di servizio generalmente fra i 6 e gli 8 gradi.