Paccheri ripieni con ricotta e tuma

Home » Paccheri ripieni con ricotta e tuma

paccheri ripieni con ricotta e tuma sono una pasta al forno condita con deliziosa salsa di pomodoro e con formaggi tipici della tradizione siciliana quali ricotta, tuma e pecorino.

Dosi e tempi di preparazione

  • Dosi per: 4 persone
  • Tempo di preparazione: 15 minuti
  • Tempo di cottura: 45 minuti
  • Complessivamente: un’ora

Presentazione

Mettersi ai fornelli talvolta spaventa, ma con questa ricetta andrete sul sicuro.

paccheri ripieni con ricotta e tuma sono un primo piatto abbastanza facile: pronti in un’oretta, sono una bella idea per il pranzo della domenica o per una cena tra amici.

Se siete alla ricerca di un primo straordinario, questa ricetta è proprio ciò che vi serve.

Questa sontuosa preparazione, a base di formaggi tipici della generosa terra di Sicilia, può anche essere arricchita con altri ingredienti, come per esempio gli spinaci o il ragù di maiale.

paccheri ripieni con ricotta e tuma sono un modo delizioso per servire gli ingredienti principali che stanno alla base di questa preparazione, la ricotta e la tuma per l’appunto.

La ricotta di pecora è uno degli ingredienti principali della gastronomia e della pasticceria siciliana. Trova ampia diffusione in molte ricette, sia inerenti a pietanze dolci sia a pietanze salate.

Dal punto di vistra nutrizionale, la ricotta è un prodotto abbastanza povero di calorie. Si assimila con estrema facilità ed è piena di proteine a elevato valore biologico, calcio e svariati utilissimi minerali per il nostro organismo.

La tuma è il pecorino al suo primo stadio di maturazione ed è un formaggio molto usato nella cucina tradizionale siciliana.

Per chi predilige i piatti classici, i paccheri ripieni con ricotta e tuma, grazie agli ingredienti particolarmente saporiti, sono la soluzione giusta per vivere in maniera tradizionale i sapori della Sicilia.

Scopri la ricetta di Paolo Pernaci che vi guiderà passo dopo passo nella realizzazione dei paccheri ripieni con ricotta e tuma.

Se adorate i primi piatti siciliani, fatevi stimolare dalle nostre proposte. Potrete spaziare da una ricetta come la pasta a tianu di San Giuseppe, a una ricetta come la pasta col pesto alle mandorle passando per le fettuccine al burro.

Altre ricette gustose

Ingredienti per preparare i paccheri ripieni con ricotta e tuma

Preparazione dei paccheri ripieni con ricotta e tuma

Per preparare i paccheri ripieni con ricotta e tuma occorre innanzitutto preparare l’intingolo col quale condire la pasta.

Mettere la salsa di pomodoro in un tegame unitamente a un paio di cucchiai di olio extra vergine di oliva, all’aglio, a qualche fogliolina di basilico, al sale, al pepe nero macinato al momento e far cuocere a fiamma bassa per un quarto d’ora.

Nel frattempo, in una tazza amalgamare la ricotta con 300 g di tuma ridotta a cubetti, il pecorino siciliano DOP stagionato grattugiato, il basilico spezzettato a mano, il sale, una spolverata di pepe nero e la noce moscata.

Cuocere in acqua bollente salata i paccheri e scolarli a metà cottura. Quindi, prestando attenzione a non romperli, irrorarli con un filo di olio extravergine di oliva per far sì che in cottura non si attacchino fra di loro.

Depositare qualche cucchiaiata di salsa di pomodoro sul fondo di una pirofila e collocare i paccheri verticalmente uno accanto all’altro riempendo gradualmente tutta la teglia.

Mettere la ricotta lavorata assieme agli ingredienti all’interno di un sac à poche e riempire ad uno ad uno tutti i paccheri (in alternativa si può usare anche un cucchiaino, ma il sac à poche è più pratico).

Ricoprire bene i paccheri con il sugo avanzato. In ultimo versare in superficie il resto della tuma, una grattugiata di pecorino siciliano DOP stagionato e insaporire con un filo d’olio e qualche fogliolina di basilico spezzata a mano.

Mettere in forno preriscaldato a 180° i paccheri per una mezz’oretta, fin quando non si sarà formata una bella crosticina croccante.

A cottura ultimata servire i paccheri ripieni con ricotta e tuma ben caldi in tavola per la consumazione.

Abbinamento

Abbinamento

Suggeriamo, come abbinamento, di accompagnare i paccheri ripieni con ricotta e tuma a un buon bicchiere di Faro.

Si tratta, in particolare, di un un vino fermo dal colore rubino più o meno intenso al rosso mattone con l’invecchiamento. Ha un profumo delicato, etereo e persistente e un sapore di medio corpo tipico e asciutto.

Servire a una temperatura compresa generalmente fra i 16 e i 18 gradi dopo un opportuno periodo di decantazione.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.