Pasta fave e ricotta

Pasta fave e ricotta
Home » Pasta fave e ricotta

La pasta con fave e ricotta è un primo piatto tipico appartenente al patrimonio gastronomico della zona dell’agrigentino a base di fave, di ricotta e di pecorino siciliano.

Dosi e tempi di preparazione

  • Dosi per: 4 persone
  • Tempo di preparazione: 10 minuti
  • Tempo di cottura: 40 minuti
  • Complessivamente: 50 minuti

Presentazione

La ricetta dei pasta con fave e ricotta propone sapori diversi in un complesso raffinato e armonioso.

Un primo piatto facile e veloce e con pochi ingredienti, ideale per portare in tavola un piatto non scontato.

Si tratta di un primo piatto davvero famoso della storia gastronomica dell’isola del sole, una ricetta del territorio agrigentino.

Una pietanza particolarmente siciliana e amata anche dai palati più particolari.

Se siete alla ricerca di un primo piatto speciale da presentare per un pranzo informale, anche improvvisato, questa ricetta è proprio ciò che fa al caso vostro.

La pasta con fave e ricotta è un modo gustoso per servire gli ingredienti principali che stanno alla base di questa preparazione, fave e ricotta per l’appunto.

La fava è una pianta originaria dell’Asia ampiamente presente in Europa.

I suoi semi sono ricchi di minerali come il calcio, il fosforo, il sodio, il potassio, il ferro, il magnesio, lo zinco, il manganese, il rame ed il selenio. Inoltre, le fave sono ricche di vitamine del complesso B e di vitamina C.

La ricotta di pecora è uno degli ingredienti che fanno da protagonisti nell’ambito della gastronomia e della pasticcieria siciliana. Essa trova infatti grande diffusione in molte ricette, sia inerenti a pietanze dolci sia a pietanze salate.

Come non citare, ad esempio, i cannoli o la cassata siciliana?

Fra le pietanze salate, la ricotta costituisce sovente l’ingrediente principale dei ripieni di cassatelle e torte rustiche. La ricotta si adopera anche come condimento per i primi piatti, unitamente a tanti altri ingredienti come pomodoro, pesto, tuma, pecorino, ecc.

Dal punto di vistra nutrizionale, la ricotta è un prodotto abbastanza povero di calorie, assimilabile con estrema facilità. E’ inoltre ricco di proteine a elevato valore biologico, calcio e diversi importanti minerali per il nostro organismo.

La pasta con fave e ricotta è un piatto prettamente primaverile, in considerazione del fatto che le fave si trovano fondamentalmente nei mesi compresi fra marzo e maggio, un periodo nel quale anche la ricotta è particolarmente buona in quanto le greggi in questo periodo trovano ancora erba fresca da poter mangiare.

Ancora un mese, infatti, e il caldo sole dell’estate siciliana renderà il paesaggio arso e giallo e saranno quindi visibili quei contrasti di colori oro dei campi – verde dei vigneti e degli oliveti – azzurro del cielo – blu profondo del mare che rendono la Sicilia unica nel mondo.

Se vi piace accompagnare la pasta con una spolverata di formaggio, noi vi consigliamo l’uso del pecorino siciliano. Il pecorino è un formaggio a forte caratterizzazione territoriale rispetto ai pur eccellenti grana padano e parmigiano reggiano i quali ben poco hanno a che spartire con la cultura siciliana.

Il pecorino siciliano è inoltre uno dei formaggi più antichi del mondo ed è peraltro considerato uno dei più buoni.

Si tratta di un formaggio a pasta dura, come dura è la sua scorza che presenta caratteristiche di untuosità e marcatura derivante dai solchi provocati dai canestri di giunco.

La stagionatura del pecorino siciliano può compiersi in quattro stadi che danno luogo a quattro sottospecie di pecorino differenti:

  • la tuma (cioè il pecorino fresco);
  • il primo sale (10 giorni);
  • il secondo sale (45-90 giorni);
  • lo stagionato (4 mesi).

La consistenza cremosa delle fave si abbina stupendamente con il sapore deciso della ricotta  rendendo questo primo piatto ricco e versatile.

Il sapiente impiego degli ingredienti fa di questa ricetta un piatto fenomenale.

Chi può resistere a una ghiotta seduzione come la pasta con fave e ricotta? Ai fornelli dunque, e buon appetito!

Se adorate i primi piatti, lasciatevi stimolare dalle nostre proposte. Potrete spaziare da una ricetta come le cassatelle di ricotta in brodo, a una ricetta come le fettuccine al burro passando per gli anelletti al forno.

Altre ricette gustose

Ingredienti

Preparazione

Per preparare uno squisito piatto di pasta con fave e ricotta, occorre innanzitutto sminuzzare una cipolla con la mezzaluna e soffriggerla in olio extravergine di oliva.

Aggiungere quindi le fave e ricoprire il tutto con l’acqua regolando con un pizzico di sale. Lasciar cuocere per una ventina di minuti, quindi aggiungere la pasta che sarà stata scolata 1-2 minuti prima di completare la cottura e amalgamare bene il tutto mescolando con la pentola a fuoco vivo.

Disporre adesso la pasta con le fave in un piatto di portata unendo un filo di olio extravergine di oliva a crudo.

Aggiungere quindi qualche cucchiaiata di ricotta, spolverare con pecorino e pepe nero macinato grossolanamente e servire infine in tavola la pasta fave e ricotta ben calda in tavola per la consumazione.

Abbinamento

Abbinamento

Suggeriamo, come abbinamento, di accompagnare la pasta con fave e ricotta a un buon bicchiere di Contea di Sclafani rosso novello.

Si tratta, in particolare, di un un vino fermo dal colore rubino più o meno intenso con riflessi violacei, odore fine e gradevole, sapore armonico e strutturato.

La temperatura di servizio di questo vino eccezionale è compresa generalmente fra i 16 e i 18 gradi. Servire in calici ballon.