Pastizzu di Natale con le anguille

Il pastizzu di Natale con le anguille è una ricetta tipica siciliana a base di anguille che si prepara specialmente per la vigilia di Natale.

Dosi e tempi di preparazione

  • Dosi per: 4 persone
  • Tempo di preparazione: 45 minuti
  • Tempo di cottura: 1h 15m
  • Complessivamente: 2 ore

Presentazione

Uno dei piatti tipici siciliani che non può assolutamente mancare nel menù natalizio è il pastizzu di Natale con le anguille.

Nei tempi antichi, si credeva che, a causa della sua rassomiglianza con il serpente, l’anguilla fosse incarnazione del diavolo, e quindi consumare questo pesce era un modo propiziatorio per tenere lontano il male.

La si portava in tavola nel corso della cena della vigilia per propiziarsi un nuovo anno, radioso e lieto.

Si tratta di una preparazione sontuosa, che richiede però tempo e dedizione per la sua realizzazione.

Seguite le istruzioni che ci ha inviato la signora Mela Pennisi che ci segue da Giarre e preparate con noi il pastizzu di Natale con le anguille.

Se adorate i prodotti da forno siciliani, fatevi invogliare dalle nostre proposte. Potrete spaziare da una ricetta come le fuazzedde con le sarde, a una ricetta come i cuḍḍuruni di Lentini con anciti passando per la scacciata con pomodoro e melanzane.

Altre ricette gustose

Ingredienti per preparare il pastizzu di Natale con le anguille

Preparazione del pastizzu di Natale con le anguille

Per preparare il pastizzu di Natale con le anguille occorre innanzitutto lavare con cura le anguille e asciugarle.

Sminuzzare la cipolla e farla appassire in un capiente tegame dai bordi bassi, con quattro cucchiaiate di olio extravergine di oliva e l’aglio, che dovrà rimosso a fine cottura.

Aggiungere il pesce e lasciare aromatizzare il tutto per cinque minuti, poi aggiungere il vino e farlo evaporare.

Unire a questo punto la polpa di pomodoro sminuzzata, il prezzemolo tritato molto finemente, mezza tazza di acqua, un pizzico di sale e una spolverata di pepe nero macinato al momento e proseguire la cottura per una decina di minuti a fiamma media.

A fine cottura sgocciolare le anguille e nettarle con cura togliendo le lische e la pelle quindi porre nuovamente la polpa sminuzzata nel suo sugo passato al setaccio e farlo concentrare per cinque minuti.

Lavorare la pasta per focacce sulla spianatoia e allargarla in due sfoglie sottili.

Collocarne una in una teglia rivestita di carta da forno foderando il fondo e i bordi; farcire con il sugo di anguille ben sgocciolato e sigillare con la pasta avanzata.

Chiudere bene i bordi e spennellare la parte superiore con una emulsione di acqua e olio extravergine di oliva, in parti uguali.

Cacciare in forno preriscaldato a 220° e cuocere per 45 minuti.

A fine cottura estrarre il pastizzu di Natale con le anguille dal forno, lasciarlo raffreddare per qualche minuto coprendolo con la carta stagnola quindi servirlo in tavola per la consumazione.

Abbinamento

Abbinamento

Suggeriamo, come abbinamento, di accompagnare il pastizzu di Natale con le anguille a un buon bicchiere di Delia Nivolelli Sauvignon.

Si tratta, in particolare, di un un vino fermo dal colore paglierino più o meno intenso, dal profumo delicato, tipico e gradevole e dal sapore tipico, armonico e asciutto.

Temperatura di servizio generalmente fra i 10 e i 12 gradi.

Note per la conservazione

Il pastizzu di Natale con le anguille è da gustare preferibilmente subito, ma è possibile conservare il tutto in frigo fino a 3-4 giorni. Vi raccomandiamo di riscaldarlo prima di tornare a servirlo.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.