Caponata di finocchi

Caponata di finocchi
Home » Caponata di finocchi

La caponata di finocchi è una valida variante della caponata di melanzane, classico contorno siciliano apprezzato in tutto il mondo.

Scopri anche

Dosi e tempi di preparazione

  • Dosi per: 4 persone
  • Tempo di preparazione: 5 minuti
  • Tempo di cottura: 30 minuti
  • Complessivamente: 35 minuti

Presentazione

Anche la caponata di finocchi rientra fra quelle preparazioni nate a imitazione di piatti più ricchi, di quei piatti cioè che contenevano alimenti che ai più erano preclusi.

E’ una caratteristica, questa, che riguarda diverse ricette siciliane, le quali, nate come ricette di “serie B”, si sono affermate diventando dei veri e propri capisaldi della tradizione gastronomica siciliana.

Per quel che concerne la caponata, sembra che inoltre l’etimologia del piatto deriverebbe dal “capone”. Con questo nome in alcune zone della Sicilia si indica la “lampuga”, un pesce dalla carne pregiata ma piuttosto asciutta che veniva servito nelle tavole dell’aristocrazia condito con la salsa agrodolce tipica della caponata.

La gente che non poteva permettersi il “capone” usò quindi la melanzana, dando vita alla famosissima caponata di melanzane, della quale questa ricetta di caponata di finocchi è una gustosa variante.

Ingredienti

Preparazione

Per preparare una saporita caponata di finocchi, occorre innanzitutto tagliare a pezzetti i saporiti ortaggi e friggerli in padella con abbondante olio extravergine di oliva.

Dopo averli fritti, toglierli dalla padella e mettervi la cipolla tritata, il sedano tagliato a pezzi, le olive snocciolate, e i capperi.

Fare insaporire, aggiungere il pomodoro e successivamente salare e lasciare cuocere a fuoco basso per circa quindici minuti.

Aggiungere i finocchi e fare insaporire, versare quindi mezzo bicchiere di aceto in cui si sarà sciolto un cucchiaio di zucchero, fare evaporare e servire la caponata di finocchi fredda.

Abbinamento

Abbinamento

Suggeriamo di abbinare la caponata di finocchi a un buon bicchiere di Contea di Sclafani Merlot. Si tratta di un vino fermo, dal colore rubino, profumo tipico fruttato e sapore strutturato asciutto. Temperatura di servizio fra i 16 e i 18 gradi. Servire in calici ballon.