Cozze gratinate

Cozze gratinate
Home » Cozze gratinate

Le cozze gratinate sono un antipasto molto gustoso sempre presente nei menu dei migliori ristoranti siciliani.

Dosi e tempi di preparazione

  • Dosi per: 4 persone
  • Tempo di preparazione: 40 minuti
  • Tempo di cottura: 10 minuti
  • Complessivamente: 50 minuti

Presentazione

Le cozze gratinate sono preparate con il guscio ripieno di un composto di mollica di pane, formaggio pecorino e prezzemolo, insaporito dal liquido di cottura delle cozze stesse e dal vino bianco.

Sono molto semplici e rapide da preparare e sono la ricetta ideale per aprire un pranzo o una cena a base di pesce.

Terra vocata alla pesca e all’attività ittica come poche, la Sicilia annovera importanti allevamenti di cozze ubicati nel messinese, a Ganzirri per la precisione.

Le cozze sono una specie ittica ricca di proteine ma anche di colesterolo, il profilo lipidico risulta tutto sommato positivo in quanto è equamente ripartito tra grassi saturi, monoinsaturi e polinsaturi.

Non mancano nelle cozze i sali minerali, uno dei quali è presente però in quantità eccessive: il sodio e per questa ragione le cozze sono un alimento sconsigliato per chi soffre di ipertensione arteriosa.

Il segreto di questa ricetta sta nel condimento col quale riempiremo i gusci con i molluschi: realizzeremo infatti un gustosissimo composto con mollica di pane abbrustolita, un trito di aglio e prezzemolo, pecorino grattugiato, sale e pepe.

Vi siete intrigati abbastanza leggendo la nostra descrizione? Al lavoro, allora, e cucinate con noi le cozze gratinate non prima, però, di aver letto accuratamente le nostre istruzioni!

Se amate gli antipasti, fatevi ispirare dalle nostre idee. Potrete navigare da una ricetta come l’antipasto di bottarga di tonno, a una ricetta come la ricetta dell’ogghiu a mari passando per i pomodori alla griglia con pangrattato.

Altre ricette gustose

Ingredienti

Preparazione

Per preparare un saporito piatto di cozze gratinate, occorre innanzitutto pulire a fondo i mitili asportando la barbetta e raschiando il guscio con un coltello.

Porle quindi in una pentola piuttosto capiente con mezzo spicchio d’aglio, il prezzemolo tritato e un pizzico di pepe macinato al momento.

Irrorare col vino bianco, coprire la pentola col coperchio e far cuocere a fuoco medio – alto per 5 minuti, al fine di fare aprire le cozze.

Successivamente privare le cozze che si saranno aperte del mezzo guscio vuoto e metterle da parte.

Porre il pangrattato leggermente tostato in una terrina unitamente a un trito di aglio e prezzemolo, al pecorino grattugiato, a un pizzico di sale e a un’abbondante spolverata di pepe nero macinato al momento.

Amalgamare bene gli ingredienti con l’olio e riempire col composto ottenuto le cozze che erano state precedentemente messe da parte, coprendo i molluschi.

Infine, disporre i mitili in una teglia foderata con carta da forno e far cuocere in forno a 180° per 10 minuti.

Concludendo, servire le cozze gratinate calde in tavola per la consumazione.

Abbinamento

Abbinamento

Suggeriamo, come abbinamento, di accompagnare le cozze gratinate a un buon bicchiere di Delia Nivolelli Inzolia.

Si tratta, in particolare, di un vino spumante dal colore giallo paglierino; dal profumo tipico fruttato e dal gusto pieno, armonico e asciutto.

Temperatura di servizio fra i 6 e gli 8 gradi.