Gelatina di maiale

Gelatina di maiale
Home » Gelatina di maiale

La gelatina di maiale, denominata in dialetto catanese “zuzu”, viene preparata principalmente nella Sicilia orientale in generale e nel catanese in particolare.

Altre ricette gustose

Dosi e tempi di preparazione

  • Dosi per: 4 persone
  • Tempo di preparazione: 1h 30m
  • Tempo di cottura: 4 ore
  • Complessivamente: 5h 30m

Presentazione

La gelatina di maiale è composta da piedini di maiale, cotenne, guancia, musetto e orecchio mischiate con arancia amara, alloro e pepe nero.

Le carni suine di seconda scelta vengono bollite, condite, disossate e pressate. Si consuma immediatamente, tuttavia si può serbare per qualche tempo in frigorifero.

La gelatina di maiale fa bella mostra di sé in ogni macelleria di Catania e dintorni che si rispetti.

Ingredienti

  • 400 g polpa di maiale
  • 1 piedino di maiale
  • 1 orecchio di maiale
  • misto di cotenna, musetto e guancia
  • 1 carota
  • 2 foglie di alloro
  • mezza cipolla
  • 1 costa sedano
  • un albume d’uovo
  • 1 arancia amara
  • un bicchiere di aceto
  • sale marino di Trapani
  • pepe nero

Preparazione

Per preparare la gustosissima gelatina di maiale è necessario innanzitutto bruciacchiare le cotenne, il piedino, l’orecchio e il musetto.

Si procederà poi a raschiare ogni singolo pezzo, a risciacquare in abbondante acqua corrente e poi a sbollentare tutto quanto in una casseruola unitamente alla guancia.

Pelare e sciacquare adesso la carota e il sedano, spezzettarli e metterli in una pentola con l’alloro, la cipolla, qualche grano di pepe e 3,5 l di acqua salata.

Integrare la polpa di maiale e le altre carni e lasciare bollire a fuoco lentissimo per circa quattro ore, schiumando frequentemente.

A fine cottura, togliere le carni e le cartilagini, disossarle, spezzettarle e disporle in una terrina, poi,colare il brodo e farlo intiepidire.

Sgrassare quindi il liquido e riportarlo a ebollizione, mescere l’albume montato a neve, ricoprire la casseruola e portare avanti la cottura per altri 15 minuti, su fiamma delicata.

Spegnere poi il fuoco, umettare un canovaccio lindo, strizzarlo con attenzione e colare la gelatina calda.

Mescolarvi adesso l’aceto e il succo di arancia e spandere l’amalgama nella terrina con le carni.

Fare intiepidire la gelatina di maiale e porla in frigorifero per qualche ora, fino a quando si sarà solidificata.

Abbinamento

Abbinamento

Suggeriamo di abbinare la gelatina di maiale a un buon bicchiere di Contea di Sclafani Syrah.

Si tratta di un vino fermo dal colore rubino carico e dal gusto ricco, corposo e inoltre asciutto, ideale per questo tipo di ricetta.

Temperatura di servizio fra i 16 e i 18 gradi.

Conservazione

Il luogo preposto alla conservazione della gelatina di maiale è senza dubbio il frigorifero, dove, conservata in un contenitore ermetico, può mantenersi fino a 3 – 4 giorni.