Pane e panelle

Pane e panelle
Home » Pane e panelle

Il pane e panelle è una delle preparazioni più tipiche della gastronomia da strada non solo di Palermo ma di tutta la Sicilia occidentale.

Scopri anche

Dosi e tempi di preparazione

  • Dosi per: 4 persone
  • Tempo di preparazione: 50 minuti
  • Tempo di cottura: 15 minuti
  • Complessivamente: 1h 5m

Presentazione

Il pane e panelle è un panino imbottito con delle focaccine composte da farina di ceci che vengono fritte nell’olio.

Il panino solitamente è un classico e squisito panino siciliano ricoperto di giuggiulena, ovvero di semi di sesamo che spesso viene farcito, oltre che dalle panelle, anche dai crocché (cazzilli).

Prerogativa del territorio, le panelle rappresentano il caratteristico spuntino del palermitano.

Si possono acquistare in una serie infinita di “friggitorie”, anche ambulanti, sulle strade di grande traffico, nei quartieri popolari o residenziali, nei quartieri nuovi, nel centro storico.

Tipiche della città di Palermo, le panelle sono una prerogativa di tutta l’area occidentale dell’isola potendosi trovare, oltre che naturalmente in provincia di Palermo, anche in provincia di Trapani e in Provincia di Agrigento.

A questo proposito ricordiamo le battute iniziali del romanzo Il giorno della civetta del grande Leonardo Sciascia che descrive il delitto di mafia perpetrato in occasione della partenza dell’autobus dalla piazza principale di un paese della Sicilia.

Un testimone oculare sarebbe stato il panellaro (venditore di pane e panelle), il quale, nonostante fosse stato chiaramente presente al momento dell’omicidio e perfettamente in grado di identificare l’assassino, alla domanda delle forze dell’ordine rispose “perché, hanno sparato”?

Ingredienti

Preparazione

Per preparare in casa lo squisito pane e panelle palermitano, occorre innanzitutto preparare le panelle.

Fare sciogliere la farina di ceci in mezzo litro di acqua salata. Versare poi il composto in un tegame e metterlo sul fuoco.

Mescolando sempre, fare cuocere la farina sino a che diventi solida e compatta.

Aggiungere il prezzemolo tritato, togliere dal fuoco e versare il composto in formelle di legno di dimensione di circa 4 x 8 cm.

Quando il composto si sarà raffreddato, toglierlo dalle formelle e tagliarlo a fette.

Friggere le panelle in olio di semi ben caldo, condire con sale e una bella spolverata di pepe nero macinato al momento.

Le panelle si gustano al meglio, come detto in premessa, come farcitura di un panino col sesamo (pani ca’ giuggiulena).

A piacere, secondo la tradizione palermitana, potete spremere sulle panelle ben calde qualche goccia di limone freschissimo.

Il pane e panelle deve essere gustato con le panelle ben calde.

Abbinamento

Abbinamento

Suggeriamo di abbinare il pane e panelle a un buon bicchiere di Cerasuolo di Vittoria, un vino fermo dal colore rosso ciliegia, odore floreale e fruttato, gusto pieno, rotondo e asciutto. Temperatura di servizio fra i 14 e i 16 gradi.