Pasta fresca (maccarruna di casa)

Maccarruna di casa

La pasta fresca, che in Sicilia si indica con “maccarruna di casa“, ha un posto di rilievo nella gastronomia regionale siciliana.

Dosi e tempi di preparazione

  • Dosi per: 4 persone
  • Tempo di preparazione: 1 ora
  • Tempo di cottura: 10 minuti
  • Complessivamente: 1h 10m

Presentazione

La pasta fresca (maccarruna di casa) è una pasta dalle origini molto antiche e incerte la cui preparazione, dovendo lavorare su ogni singolo filo d’impasto, richiede tempo e pazienza.

I maccarruna di casa sono preparati in tutta la regione e sono tradizionalmente conditi col classico ragù siciliano oppure con un ragù più grasso cucinato in occasione del Carnevale con carne di maiale e salsiccia tipica siciliana, condita, oltre che con il sale e il pepe, anche con i semi di finocchietto selvatico.

Piatto tradizionale della domenica o delle giornate di festa (Carnevale soprattutto), la lavorazione dell’impasto dei maccarruna di casa avveniva anticamente in una apposita vasca di legno denominata maidda.

Attorno alla maidda per tradizione (in uso sopratutto tra i contadini e le famiglie più povere) tutti si sedevano per mangiare; il tutto accompagnato da un buon vino siciliano rosso.

Il secondo era (ed è!) costituito dalla carne (e dalla salsiccia) utilizzate per fare il ragù.

Un piatto saporito e stuzzicante a cui sarà difficile dire di no! Seguite le istruzioni che ci ha inviato gentilmente la nostra lettrice Sara Tomarchio e prepara con noi i maccarruna di casa.

Se adorate i primi piatti siciliani a base di carne, lasciatevi invogliare dalle nostre proposte. Potrete navigare da una ricetta come le tagliatelle con ricotta, prosciutto e arance, a una ricetta come il tagano di Aragona passando per le cassatelle di ricotta in brodo.

Altre ricette gustose

Ingredienti per preparare i maccarruna di casa

Preparazione dei maccarruna di casa

Per preparare i maccarruna di casa, cominciare innanzitutto col mettere sul tavolo la farina a fontana, rompervi dentro le uova e impastare unendo acqua tiepida fino ad ottenere un composto consistente.

Lavorarlo bene e stenderlo con il matterello fino ad ottenere una sfoglia non troppo sottile che dovrà essere tagliata a quadrati di circa 1 cm.

Premere su ogni pezzo di pasta un ferro da calza, arrotolarlo e ottenendo così dei piccoli maccheroni. Sfilarli quindi dal ferro e lasciarli asciugare.

Preparare adesso un buon ragù siciliano, lessare al dente i maccheroni, condirli e cospargerli con abbondante pecorino siciliano stagionato grattugiato.

Servire infine la pasta fresca caldissima in tavola.

Abbinamento

Abbinamento

Suggeriamo, come abbinamento, di abbinare la pasta fresca (maccarruna di casa) a un buon bicchiere di Contessa Entellina Pinot Nero.

Si tratta, in particolare, di un vino fermo dal colore rubino tendente al granata con l’invecchiamento dal gusto asciutto e armonico.

E’ un vino che si sposa perfettamente con questa preparazione esaltandone magnificamente i sapori.

Temperatura di servizio fra i 16 e i 18 gradi.