Sogliola alla saccense

Sogliola alla saccense
Home » Sogliola alla saccense

La sogliola alla saccense è un secondo piatto di mare tipico della cucina agrigentina a base di sogliole, finocchi, olive e succo d’arancia.

Dosi e tempi di preparazione

  • Dosi per: 4 persone
  • Tempo di preparazione: 10 minuti
  • Tempo di cottura: 10 minuti
  • Complessivamente: 20 minuti

Presentazione

Scopriamo la ricetta di un primo piatto di mare della tradizione agrigentina: la sogliola alla saccense, un piatto gustoso, facile e veloce.

Ci riferiamo a un secondo piatto di mare davvero classico della storia gastronomica siciliana, una preparazione fortemente legata all’isola di Sicilia e alla città di Sciacca in modo particolare.

Sciacca è una delle città più belle della provincia di Agrigento, famosa soprattutto per le sue terme ma anche per il suo porto e per la sua vocazione marinara.

Se non siete mai stati a Sciacca vi consigliamo di recarvi al porto e di pranzare in uno degli ottimi ristoranti vista mare oppure di aspettare le barche di pescatori che rientrano nel pomeriggio e che vendono il loro pescato a casse a prezzi molto convenienti.

A Sciacca si trova sempre pesce freschissimo e se vi piacciono i secondi piatti siciliani di mare non potete non sperimentare la sogliola alla saccense.

Dal nostro archivio, oggi vi proponiamo questa bella ricetta a base di sogliole.

La sogliola è un pesce che si contraddistingue per le sue carni magre, digeribili e dal gusto delicato.

Ottima per tutta la famiglia per la sua genuinità e per le sue carni particolarmente compatte e gustose, la sogliola ha un buon contenuto di proteine.

Vediamo come preparare la sogliola alla saccense seguendo passo passo le nostre istruzioni.

Se vi piacciono i secondi piatti siciliani di mare, lasciatevi stimolare dalle nostre proposte. Potrete navigare da una ricetta come il baccalà fritto, a una ricetta come il merluzzo fritto passando per i pomodori ripieni di gamberetti.

Altre ricette gustose

Ingredienti per preparare la sogliola alla saccense

Preparazione della sogliola alla saccense

Per preparare la deliziosa sogliola alla saccense è necessario innanzitutto lavare e squamare il pesce, poi privarlo della testa, della lisca e della coda e ricavare dei filetti.

Affettare quindi il finocchio a fette molto sottili, preferibilmente con un’affettatrice.

Foderare una teglia con la carta da forno, cospargerla di una patina di olio extravergine di oliva e adagiarvi le fette di finocchio provvedendo ad allargarle in modo uniforme.

Collocare i filetti di sogliola sopra lo strato di fettine di finocchio e aggiungere il succo d’arancia.

A questo punto cospargere gli ingredienti con il pangrattato, il sale marino di Trapani e un filo di olio extravergine di oliva.

Aggiungere infine le olive nere e infornare a 180° per una decina di minuti.

Cacciare la teglia dal forno e servire le sogliole alla saccense ben calde in tavola per la consumazione.

Abbinamento

Abbinamento

Suggeriamo, come abbinamento, di accompagnare la sogliola alla saccense a un buon bicchiere di Contea di Sclafani Ansonica o Inzolia.

Si tratta, in particolare, di un un vino fermo dal colore giallo paglierino, dal profumo delicato e gradevole e dal sapore sapido e asciutto.

Temperatura di servizio generalmente fra i 10 e i 12 gradi.