Pasta con il ragù di alici

Pasta con il ragù di alici
Home » Pasta con il ragù di alici

La pasta con il ragù di alici è un primo piatto specifico della tradizione culinaria siciliana a base di alici e di pomodoro.

Dosi e tempi di preparazione

  • Dosi per: 4 persone
  • Tempo di preparazione: 10 minuti
  • Tempo di cottura: 25 minuti
  • Complessivamente: 35 minuti

Presentazione

Una delle lusinghe più stuzzicanti per il vostro pasto: la pasta con il ragù di alici.

La storia culinaria siciliana è una ricchissima fonte di ricette: piatti semplici ma splendidi, fatti con ingredienti genuini e propriamente mediterranei.

Si tratta di un primo piatto davvero specifico della tradizione gastronomica siciliana, una ricetta fortemente connessa all’isola di Sicilia.

Se siete alla ricerca di un primo piatto straordinario da presentare per una cena fra amici, questa ricetta è proprio ciò che fa al caso vostro.

Ma cosa è la pasta con il ragù di alici? Ci troviamo di fronte, per la precisione, a un sfizioso primo piatto a base di alici e di pomodoro.

Le alici sono soprannominate pesce povero ma di povero non hanno niente, tutt’altro.

Dalle carni bianche e succulente, le alici appartengono alla categoria del pesce azzurro e sono ricche di grassi buoni, i rinomati “omega 3“, gli acidi grassi amici della salute, in particolare di quella di cuore e arterie.

Consumando alici è inoltre verosimile assumere discrete quantità di riboflavina, vitamina del gruppo B che partecipa a parecchie reazioni metaboliche, all’ossidazione degli acidi grassi e degli aminoacidi e alla respirazione delle cellule.

In ultimo, le alici sono una buona fonte di calcio, ferro e fosforo, sali minerali che contribuiscono a una corretta funzionalità del sistema nervoso, dei reni e dei muscoli.

Il pomodoro è un fenomenale ortaggio fonte di moltissime caratteristiche positive per il nostro organismo.

Per cominciare, i pomodori contengono molta vitamina C e sali minerali e hanno pochissime calorie, circa 18 per ogni 100 g, di conseguenza costituiscono l’ingrediente perfetto per chi segue un regime alimentare ipocalorico.

Sono poi considerati un vero e proprio farmaco naturale per il muscolo cardiaco in quanto prevengono il pericolo di incappare in gravi patologie e riducono i livelli di colesterolo nel sangue.

Sono pienti di antiossidanti, specialmente di licopene, che proteggono l’organismo da malattie degenerative, e hanno rilevanti proprietà diuretiche.

Il sapore deciso delle alici si abbina perfettamente con il sapore acidulo del pomodoro rendendo questo primo piatto proprio davvero straordinario!

Il saggio impiego di questi ingredienti squisiti fa di questa ricetta un piatto fenomenale.

Chi può opporsi a una ghiotta tentazione come la pasta con il ragù di alici? Ai fornelli dunque, e buon appetito!

Se vi piacciono i primi piatti, lasciatevi invogliare dalle nostre proposte. Potrete navigare da una ricetta come gli spaghetti ai pomodori secchi, a una ricetta come i tagliolini agli asparagi passando per le fettuccine al burro.

Altre ricette gustose

Ingredienti per preparare la pasta con il ragù di alici

Preparazione della pasta con il ragù di alici

Per preparare un gustoso piatto di pasta con il ragù di alici occorre innanzitutto soffriggere in una capiente padella la cipolla, l’aglio, il sedano, le carote e il prezzemolo tritati nell’olio extravergine di oliva.

Unire le alici e spezzettarle, dare sapore con un pizzico di sale e una spolverata di pepe nero rigorosamente macinato al momento e ultimare la cottura a fuoco moderato.

Sfumare con il vino, aggregare il pomodoro e far cuocere a fiamma bassa per una mezz’oretta.

Cuocere in acqua bollente la pasta, scolarla al dente e condirla nella padella con il ragù di alici rimestando per un paio di minuti a fiamma media.

Servire la pasta con il ragù di alici ben calda in tavola per la consumazione.

Abbinamento

Abbinamento

Suggeriamo, come abbinamento, di accompagnare la pasta con il ragù di alici a un buon bicchiere di Santa Margherita di Belice Grecanico.

Si tratta, in particolare, di un un vino fermo dal colore paglierino tenue con riflessi verdognoli, dal profumo delicato tipico fine e dal sapore pieno, tipico e asciutto.

Temperatura di servizio generalmente fra i 10 e i 12 gradi.