Lingue di bue siciliane

Lingue di bue siciliane
Home » Lingue di bue siciliane

Le lingue di bue siciliane sono una morbida preparazione di pasta sfoglia ricca di squisita crema pasticciera.

Dosi e tempi di preparazione

  • Dosi per 6 persone
  • Tempo di preparazione: 45 minuti
  • Tempo di cottura: 15 minuti
  • Complessivamente: 1 ora

Presentazione

Le lingue di bue siciliane sono una ricetta caratteristica della tradizione pasticciera siciliana.

Se siete alla ricerca di un dolce speciale da presentare per il pranzo della domenica o delle feste, questa ricetta è proprio ciò che fa al caso vostro.

Gli impasti di base si compongono di ingredienti semplici, modesti e poco costosi, come farina, acqua ed uova, che mescolati tra di loro si fondono, esaltando il piacere del palato.

In questa ricetta delle lingue di bue siciliane si unisce il sapore buono e inconfondibile della pasta sfoglia con la delicatezza della crema pasticciera per dar vita a uno dei dolci siciliani più caratteristici.

Se amate i dolci siciliani, lasciatevi stimolare dalle nostre proposte. Potrete navigare da una ricetta come i savoiardi siciliani, a una ricetta come le cassatelle con la ricotta (cassateddi) passando per le paste all’antica di Montelepre.

Altre ricette gustose

Ingredienti per preparare le lingue di bue siciliane

  • 1 tuorlo d’uovo (per la crema pasticciera)
  • un cucchiaio di zucchero semolato (per la crema pasticciera)
  • un cucchiaio di farina (per la crema pasticciera)
  • una scorza di limone (per la crema pasticciera)
  • un bicchiere di latte (per la crema pasticciera)
  • pasta sfoglia

Preparazione delle lingue di bue siciliane

Per preparare le lingue di bue siciliane occorre innanzitutto predisporre una buona crema pasticciera.

A tale scopo, occorre far bollire il latte con la scorza di limone essendosi premurati di aver eliminato la parte bianca.

Nel frattempo sbattere con le fruste in una ciotola capiente il tuorlo, lo zucchero e la farina. Versare quindi un po’ di latte caldo nel composto, togliere la scorza di limone, mescolare e, gradualmente, versare tutto il latte.

Porre nuovamente la crema pasticciera sul fuoco a fiamma bassissima e lasciare per due o tre minuti, rimestando continuamente per evitare di fare attaccare la crema sul fondo.

Riempire con la crema pasticciera un sac à poche e serbarlo in frigorifero. Stendere quindi la pasta sfoglia ottenendo uno spessore di circa 3 mm. ritagliando 10 forme lunghe circa 10 cm a guisa di “lingua di bue”.

Col sac à poche porre la crema pasticciera al centro di 5 lingue di bue facendo attenzione a lasciare liberi i bordi che dovranno essere inumiditi con un po’ d’acqua.

Coprire adesso con gli altri 5 pezzi di sfoglia i pezzi con la crema pasticciera facendo aderire bene i bordi.

Porre i dolci in una pirofila coperta da carta da forno e far cuocere in forno preriscaldato a 220° per poco più di un quarto d’ora.

Abbinamento

Abbinamento

Suggeriamo, come abbinamento, di accompagnare le lingue di bue siciliane a un buon bicchiere di Marsala Superiore Riserva oro Semisecco.

Si tratta, in particolare, di un vino fermo dal colore dorato più o meno intenso dal profumo tipico e dal sapore asciutto.

Temperatura di servizio fra gli 8 e i 10 gradi.