Pignoccata palermitana

Pignoccata palermitana
Home » Pignoccata palermitana

La pignoccata palermitana è un dolce specifico della cucina palermitana a base di miele preparato specialmente in occasione delle festività natalizie.

Dosi e tempi di preparazione

  • Dosi per: 4 persone
  • Tempo di preparazione: 1 ora
  • Tempo di cottura: 30 minuti
  • Complessivamente: 1h 30m

Presentazione

La pignoccata palermitana è un invitante e saporito dolce natalizio da consumare in compagnia.

E’ composto da piccoli gnocchi fritti compatti esternamente ma dal nucleo piuttosto friabile che vengono accatastati l’uno sull’altro in un modo che ricorda la pigna. Da qui il nome di pignoccata.

Gli gnocchetti si ricoprono poi con il miele e i diavoletti di zucchero.

C’e chi fa risalire l’origine di questo dolce al periodo arabo o perfino all’epoca greco-romana.

Tornando a tempi più moderni, sembra che il dolce sia proveniente dalla zona della Contea di Modica, ma è particolarmente apprezzato in provincia di Palermo.

Un tempo la pignoccata si preparava unicamente per il Carnevale, ma al giorno d’oggi è un dolce che si prepara prevalentemente durante il periodo natalizio.

Ciò che rende unica la pignoccata palermitana è il miele diluito nell’acqua nel quale si inzuppano gli gnocchetti fritti.

Il miele è un composto zuccherino sviluppato dalle api e ottenuto dal nettare dei fiori.

Si tratta di un alimento eccezionale, ricco di fruttosio e di sali minerali come calcio, fosforo, potassio, sodio, ferro, magnesio, zinco, rame, fluoro, manganese e selenio.

Anche l’apporto vitaminico è alto, il miele contiene infatti vitamina B2, B3, B5, B6, vitamina C e vitamina J.

Perfetta per pranzi e cene natalizie in compagnia, la pignoccata palermitana è un ottimo comfort food, un dolce facile e veloce che mette sempre d’accordo tutti.

Scopriamo insieme come fare la pignoccata palermitana in casa!

Se amate i dolci siciliani, fatevi invogliare dalle nostre idee. Potrete spaziare da una ricetta come le arancine al cioccolato, a una ricetta come le zeppole di riso catanesi passando per i biscotti algerini.

Altre ricette gustose

Ingredienti per preparare la pignoccata palermitana

  • 500 g farina 00
  • 300 g miele
  • uova
  • 50 g zucchero
  • 5 cucchiai di olio di semi
  • la scorza di un limone grattugiata
  • cannella in polvere 
  • diavoletti di zucchero
  • un pizzico di sale
  • olio di semi per friggere

Preparazione della pignoccata palermitana

Per preparare la pignoccata palermitana occorre innanzitutto sbattere in una zuppiera le uova con lo zucchero. 

Aggregare l’olio di semi, la farina 00, il sale e la buccia di limone grattugiata e lavorare gli ingredienti fino a ricavare una massa uniforme. 

Far riposare l’impasto e riprenderlo dopo qualche ora stendendolo con un matterello e ricavando dei bastoncelli di circa un centimetro di spessore.

Tagliarli quindi in pezzetti lunghi fra un centimetro e un centimetro e mezzo. 

Friggere adesso a poco poco gli gnocchetti in abbondante olio di semi, girandoli di tanto in tanto fino a doratura. Adagiarli sulla carta assorbente per rimuovere l’olio in eccesso. 

In un pentolino a parte sciogliere il miele con un po’ d’acqua, aggiungere gli gnocchetti della pignoccata e mescolarli per bene con il miele sciolto. 

Trasferire adesso la pignoccata in un bel piatto da portata dandole la conformazione di una piccola montagnetta, spolverizzarla con la cannella e cospargerla di diavoletti di zucchero.

Servire infine la pignoccata palermitana per la consumazione.

Abbinamento

Abbinamento

Suggeriamo, come abbinamento, di accompagnare la pignoccata palermitana a un buon bicchiere di Contea di Sclafani Bianco Dolce.

Si tratta, in particolare, di un un vino fermo dal colore paglierino intenso, dal profumo tipico intenso e dal sapore vellutato, armonico e dolce.

Temperatura di servizio generalmente fra i 10 e i 12 gradi.