Agnello al forno con patate

Agnello al forno con patate
Home » Agnello al forno con patate

Ecco la ricetta per preparare uno squisito agnello al forno con patate, un secondo piatto perfetto per il pranzo di Pasqua.

Scopri anche

Dosi e tempi di preparazione

  • Dosi per: 4 persone
  • Tempo di preparazione: 20 minuti
  • Tempo di cottura: 1h 30m
  • Complessivamente: 1h 50m

Presentazione

L’agnello al forno con patate è una ricetta classica, molto semplice ma di sicuro successo.

Si realizza cuocendo l’agnello su un letto di patate che alla fine saranno piacevolmente arrostite e insaporite dai succhi rilasciati dalla carne.

Secondo la tradizione siciliana l’agnello non deve mancare sulla mensa il giorno di Pasqua, e vale proprio la pena di seguire questa tradizione.

Infatti la carne di agnello è molto gustosa, e poi, se vi trovate in Sicilia in questo periodo, si riesce a trovarlo facilmente e di ottima qualità.

Ingredienti

Preparazione

Per preparare un saporito agnello al forno con patate è necessario innanzitutto tagliare a spicchi la cipolla e metterla in una teglia con l’olio extravergine di oliva.

Aggiungere quindi l’agnello, le patate tagliate a pezzi piuttosto grossi, il rametto di rosmarino con un po’ di foglie sparse sulla carne e sulle patate. Aggiungere ancora una modesta quantità di sale marino di Trapani e una generosa spolverata di pepe nero rigorosamente macinato al momento.

Rigirare bene tutti gli ingredienti nella teglia in modo che possano amalgamarsi bene fra di loro.

Bagnare a questo punto con il vino bianco secco, infornare e cuocere successivamente a 200° per un’ora e mezza. E’ necessario rimestare di tanto in tanto bagnando la carne con il suo fondo di cottura.

A cottura ultimata, servire infine il gustoso agnello al forno con patate ben caldo in tavola per la consumazione.

Abbinamento

Abbinamento

Suggeriamo di abbinare l’agnello al forno con patate a un buon bicchiere di Eloro Rosso, un vino fermo dal colore rubino più o meno intenso con riflessi violetti o granati; dal profumo fresco, robusto e leggermente etereo e dal sapore sapido e giustamente tannico con retrogusto amarognolo fresco. Temperatura di servizio fra i 16 e i 18 gradi.