Gamberetti marinati crudi

Gamberetti marinati crudi
Home » Gamberetti marinati crudi

I gamberetti marinati crudi rappresentano un antipasto fresco e leggero, una vera perla per i gourmet.

Scopri anche

Dosi e tempi di preparazione

  • Dosi per: 4 persone
  • Tempo di preparazione: 1 ora

Presentazione

Per preparare i gamberetti marinati crudi è necessaria una certa diligenza nella selezione dei gamberi.

Nonostante infatti in Sicilia questi crostacei siano solitamente sempre reperibili con relativa semplicità, essi devono essere freschissimi e di origine certa. Il vostro pescivendolo di fiducia vi potrà essere d’ausilio.

Gli ingredienti e la preparazione sono semplici, l’effetto eccezionale.

Una ricetta intensamente mediterranea, fortemente siciliana: da apprezzare per la qualità e per la raffinatezza dei sapori.

Ingredienti

Preparazione

Come detto, per predisporre un elegante antipasto di gamberetti marinati crudi, è necessario preferire gamberetti freschi. Una volta scelti, dovranno essere anzitutto lavati scrupolosamente in copiosa acqua corrente.

Svellere adesso con cura la testa e la scorza dei crostacei e, con uno stuzzicadenti, asportare pure il filo scuro dal dorso.

Integrare quindi l’aglio schiacciato, ricoprire con succo di limone filtrato accuratamente e mettere in carpione i gamberetti per un paio d’ore.

Trascorso questo lasso di tempo, scolare i crostacei, rimuovere l’aglio e sistemarli in un elegante piatto da portata.

Cospargerli di olio extravergine di oliva e sale marino di Trapani, peperoncino in polvere, prezzemolo tritato e guarnire con scaglie di scorza di limone.

Far insaporire per qualche minuto prima di servire infine i gamberetti marinati crudi in tavola.

Abbinamento

Abbinamento

Suggeriamo di abbinare i gamberetti marinati crudi a un buon bicchiere di Contea di Sclafani Ansonica. Si tratta di un vino spumante dal colore giallo paglierino, dal profumo delicato gradevole e inoltre dal gusto sapido e asciutto. Temperatura di servizio fra i 6 e gli 8 gradi.

Conservazione

Consigliamo di consumare subito i gamberetti marinati crudi.

Quale prodotto utilizzare per preparare i gamberetti marinati crudi

Per preparare i gamberetti marinati crudi si può utilizzare benissimo il gambero rosa del Mediterraneo.

La carne di questo gambero ha un buon sapore ma il suo valore economico è inferiore ad altre tipologie di gamberi. Ci riferiamo per la precisione al gambero rosso di Mazara del Vallo, rispetto al quale ha una durata di conservazione maggiore.

Abbiamo consigliato, come è naturale, l’utilizzo di prodotto freschissimo.

Ma come si riconosce il prodotto fresco?

Il gambero è fresco quanto annusandolo non si sente odore di ammoniaca e quando la testa (che non deve essere annerita) non si stacca dal resto del corpo.

Di qualità superiore al gambero rosa c’è, come detto, il gambero rosso. Esso, oltre a essere presente nell’Oceano Atlantico, si trova in abbondanza anche nel Mar Mediterraneo. Si pesca su fondali fangosi fra i 200 e i 1.000 e oltre metri di profondità.

Negli ultimi decenni la Marineria di Mazara del Vallo si è specializzata nella pesca del gambero rosso, che avviene con la modalità “a strascico” sui fondali fangosi.