Pesce stocco con le patate in bianco (pisci stoccu a tuttu dintra chî patati)

Pesce stocco con le patate in bianco (pisci stoccu a tuttu dintra chî patati
Home » Pesce stocco con le patate in bianco (pisci stoccu a tuttu dintra chî patati)

Il pesce stocco con le patate in bianco, conosciuto anche in dialetto messinese come pisci stoccu a tuttu dintra chî patati, è una succulenta pietanza tipica della città di Messina. La città dello Stretto è nota per i suoi piatti a base di stoccafisso.

Dosi e tempi di preparazione

  • Dosi per: 4 persone
  • Tempo di preparazione: 10 minuti
  • Tempo di cottura: 30 minuti
  • Complessivamente: 40 minuti

Presentazione

Volete strabiliare i vostri ospiti con una ricetta saporita che li lascerà letteralmente a bocca aperta?

Provate il pesce stocco con le patate in bianco (pisci stoccu a tuttu dintra chi patati), un secondo piatto genuino e saporito che certamente non passerà inosservato sulla vostra mensa.

Il pesce stocco con le patate in bianco è, insieme alla ghiotta, uno dei piatti più caratteristici di Messina.

Parlare di pesce stocco significa parlare di Messina e della sua tradizione gastronomica, che affonda le sue radici nei secoli passati.

A Messina, infatti, il pesce stocco è una vera e propria istituzione.

E’ così importante per la cucina locale che nella Città dello Stretto vi sono associazioni e confraternite dedicate a questa squisitezza particolare.

A Messina lo stoccafisso giunge nel quindicesimo secolo.

Precisamente quando le navi provenienti dal Nord Europa cominciarono a commerciare anche in Sicilia il merluzzo essiccato al sole.

Si trattava di una novità, in quanto fino ad allora il commercio del pesce non era molto diffuso a causa della grande deperibilità del prodotto.

Lo stoccafisso entrò in cucina e divenne il protagonista di tante ricette deliziose, diventate nel corso del tempo vere e proprie icone della cucina messinese.

A questo proposito citiamo, oltre a questa ricetta del pesce stocco con le patate in bianco, lo stoccafisso a ghiotta, la cui ricetta è consultabile cliccando su questo link.

In tutta la Sicilia orientale, a differenza dell’occidente siculo, vi sono negozi specializzati nella vendita di pesce stocco e baccalà.

Nella bottega del piscistuccaro vi sono le vasche per l’ammollo mentre nella parte riservata alla vendita al pubblico vi sono i diversi tagli di stoccafisso e baccalà in esposizione per la vendita.

Come nel caso della carne, lo stoccafisso presenta tagli diversi: vi sono infatti quelli più pregiati, come lo stoccafisso di prima scelta, spesso e bianco, oppure la surra, cioè il ventre del pesce e i tagli meno pregiati, buoni anch’essi per prendere parte alle grandi ricette della tradizione.

In questa meravigliosa pietanza, il sapore forte e deciso dello stoccafisso si sposa benissimo con il gusto delicato della patata e con l’emulsione di olio e limone.

Si tratta peraltro di una pietanza leggera e nutriente, che apporta sostanze benefiche al nostro organismo.

I pochi grassi contenuti nelle carni dello stoccafisso sono acidi grassi polinsaturi, i c.d. “omega-3”, in grado di favorire l’abbassamento dei livelli del colesterolo c.d. “cattivo” (LDL-colesterolo) nel sangue.

La patata è un tubero molto ricco di elementi con proprietà in grado di apportare sostane utili al nostro corpo.

L’abbondanza di potassio in essa contenuto si rivela parecchio favorevole in caso di ipertensione, comprende inoltre oligoelementi e minerali come sodio, magnesio, calcio, fosforo e ferro.

Le patate sono l’ortaggio più usato in cucina, forse per la loro facilità di accostamento e preparazione in diverse pietanze.

Sono questi ingredienti speciali a rendere il pesce stocco con le patate in bianco (pisci stoccu a tuttu dintra chî patati) un secondo piatto prelibato.

La ricetta del pisci stoccu a tuttu dintra chi patati è una ricetta semplice, basata su pochi ingredienti, ma dal gusto squisito e inconfondibile.

Eccovi le istruzioni per preparare lo squisito pesce stocco con le patate in bianco, ma, ai fini della buona riuscita del piatto, ricordatevi di procurarvi dello stoccafisso di ottima qualità.

Se vi interessano i secondi piatti, fatevi invogliare dalle nostre idee. Potrete spaziare da una ricetta come il tonno alla brace alla trapanese, a una ricetta come la coratella di agnello con le patate passando per l’agnello al sugo alla siciliana.

Altre ricette gustose

Ingredienti per preparare il pesce stocco con le patate in bianco

Preparazione del pesce stocco con le patate in bianco

Per preparare un ottimo piatto di pesce stocco con le patate in bianco (pisci stoccu a tuttu dintra chî patati) occorre innanzitutto tagliare le patate in grossi tocchi e lessarle in acqua leggermente salata unitamente all’alloro e al succo di mezzo limone.

Raggiunta la metà cottura aggiungere il pesce stocco con la pelle rivolta verso l’alto e far cuocere il tutto per dieci minuti.

Quando lo stoccafisso e le patate saranno cotti provvedere a scolarli accuratamente e trasferirli in una insalatiera.

Aggregare i capperi, il sedano tagliato a rondelle, il succo di limone, l’olio extravergine di oliva, il prezzemolo tritato e una spolverata di pepe nero rigorosamente macinato al momento.

Servire infine il pisci stoccu a tuttu dintra chî patati in tavola per la consumazione.

Abbinamento

Abbinamento

Suggeriamo, come abbinamento, di accompagnare il pesce stocco con le patate in bianco (pisci stoccu a tuttu dintra chî patati) a un buon bicchiere di Contea di Sclafani Catarratto.

Si tratta, in particolare, di un un vino fermo dal colore giallo paglierino, dal profumo intenso tipico e dal sapore tipico con retrogusto amarognolo asciutto.

Temperatura di servizio generalmente fra i 10 e i 12 gradi.