Sciusceddu missinisi

Sciusceddu missinisi
Home » Sciusceddu missinisi

Lo sciusceddu missinisi è una tipica preparazione messinese del periodo pasquale.

Altre ricette gustose

Dosi e tempi di preparazione

  • Dosi per: 8 persone
  • Tempo di preparazione: 30 minuti
  • Tempo di cottura: 1 ora
  • Complessivamente: 1h 30m

Presentazione

Nella tradizione popolare lo sciusceddu missinisi è una tradizione principalmente Pasquale, il cui fondamento è costituito prevalentemente dalla ricotta di pecora.

Questa, capace di conciliare sapori forti e delicati, si abbina infatti elegantemente con piatti dolci e con piatti salati, oltre che far da base per una molteplicità di dolci tipici della tradizione pasticcera siciliana.

Ma nello sciusceddu missinisi, la ricotta di pecora si sposa con polpette di carne tritata, uova, formaggio pecorino grattugiato e prezzemolo, contribuendo così alla formazione di un mix di sapori dal gusto inimitabile.

Le polpette devono essere cucinate in brodo di carne mentre la ricotta, battuta con una frusta e amalgamata con uova, formaggio, prezzemolo, va aggiunta nel brodo caldissimo.

Una preparazione dal gusto intenso oltre che corroborante.

Ingredienti

  • 1 kg carne da brodo
  • 600 g carne tritata
  • 1 kg ricotta di pecora
  • 14 uova
  • 300 g pecorino siciliano stagionato grattugiato
  • 100 g pangrattato
  • 2 carote
  • 2 cipolle
  • una costa di sedano
  • 2 pomodori maturi
  • sale marino di Trapani
  • pepe nero macinato al momento

Preparazione

Per realizzare la tradizionale ricetta dello sciusceddu missinisi, occorre preparare innanzitutto un buon brodo con la carne, le carote, il sedano, la cipolla e il pomodoro.

Impastare quindi la carne tritata con cinque uova, 100 g. di parmigiano, il pangrattato, il prezzemolo e formare delle polpettine grosse quanto nocciole.

Filtrare adesso il brodo e versarvi le polpettine e la carne sfilacciata facendo cuocere per circa mezz’ora.

Sbattere poi le rimanenti uova con il formaggio pecorino grattugiato e una presa di pepe nero rigorosamente macinato al momento; tagliare quindi a tocchetti la ricotta, unirla alle uova, sbattere e versare il tutto nel brodo bollente.

Far cuocere fino a quando le uova si saranno rapprese, senza mescolare, ma scuotendo il tegame di tanto in tanto.

A cottura ultimata servire lo sciusceddu missinisi caldo, ma non bollente, in tavola per la consumazione.

Abbinamento

Abbinamento

Suggeriamo di abbinare lo sciusceddu missinisi a un buon bicchiere di Menfi Ansonica, un vino fermo dal colore giallo paglierino con riflessi verdognoli; dal profumo delicato e dal sapore armonico con buona persistenza e asciutto. Temperatura di servizio fra i 10 e i 12 gradi.