Sformato di fagiolini

Sformato di fagiolini

Lo sformato di fagiolini è una preparazione morbida e saporita che in genere piace a tutti, un’ottima soluzione per proporre un po’ di verdura anche a chi non ha proprio la passione degli ortaggi. Nella cucina classica è in genere servito come ricco antipasto, ma basta aumentare un minimo la porzione per presentarlo in tavola al posto di un secondo tradizionale.

Sformato di fagiolini

Dosi per: 4 persone
Tempo di preparazione: 20 minuti
Tempo di cottura: 40 minuti
Tempo complessivo: 1 ora
 

Sformato di fagiolini: presentazione

Lo sformato di fagiolini possiede tutte le caratteristiche positive che sono in grado di fornirci i fagiolini; un ortaggio alquanto presente sulle nostre tavole. I fagiolini possiedono infatti fibre vegetali delicate e molto attive e sono quindi adattissimi a chi ha bisogno di regolare l’intestino. Dal momento che stimolano appropriatamente la motilità dell’apparato digerente, sono un toccasana per tutti coloro che hanno per lungo tempo fatto uso di lassativi e faticano ormai a ottenere, con questi rimedi, risultati apprezzabili.
Oltre all’eccezionalità dei fagiolini come ingrediente “multiuso”, questo ortaggio possiede anche ulteriori ottime proprietà benefiche oltre a quelle appena descritte. Sono infatti una fonte ottima di vitamina B6 che partecipa alla produzione di aminoacidi e aumenta la resistenza allo stress. In questa ricetta i fagiolini vengono presentati in un delizioso sformato in grado di soddisfare anche i palati più esigenti.

Ingredienti:

500 g fagiolini freschi
1 cipolla
un ciuffo di prezzemolo
una costa di sedano
olio extravergine di oliva
40 g farina
0,2 l latte
4 uova
pecorino grattugiato
sale marino di Trapani
pepe nero macinato al momento

Sformato di fagiolini: preparazione

Per preparare il gustoso sformato di fagiolini occorre innanzitutto lessare leggermente i fagiolini con un pizzico di sale marino di Trapani.
Soffriggere nell’olio extravergine di oliva la cipolla, il prezzemolo, il sedano; unire i fagiolini, che vanno conditi con un pizzico di sale marino di Trapani e una generosa spolverata di pepe nero rigorosamente macinato al momento.
Preparare la besciamella con il burro, la farina e il latte. Unirla ai fagiolini, preparati prima, assieme a un po’ di pecorino grattugiato e alle uova battute. Amalgamare il tutto e versare in una pirofila imburrata.
Cuocere in forno per 30 – 35 minuti a 200°. A cottura ultimata, servire in tavola lo sformato di fagiolini ben caldo in tavola per la consumazione.

Sformato di fagiolini: abbinamento

AbbinamentoSuggeriamo di abbinare lo sformato di fagiolini a un buon bicchiere di Delia Nivolelli Müller Thurgau, un vino fermo dal colore giallo paglierino; dal profumo tipico, delicato, e leggermente aromatico e dal sapore asciutto e fruttato. Temperatura di servizio fra i 10 e i 12 gradi.