Trippa con i fagioli

Trippa con i fagioli
Home » Trippa con i fagioli

La trippa è una pietanza tipicamente invernale che viene preparata praticamente in ogni angolo d’Italia, il suo consumo è piuttosto diffuso anche in Sicilia, questa ricetta di trippa con i fagioli ne è un classico esempio.

Altre ricette gustose

Dosi e tempi di preparazione

  • Dosi per: 4 persone
  • Tempo di preparazione: 15 minuti
  • Tempo di cottura: 2h 30m
  • Complessivamente: 2h 45m

Presentazione

La trippa con i fagioli è un delizioso piatto aromatizzato con la salvia e servito con il formaggio pecorino grattugiato.

E’ indispensabile fornirsi di prodotto di ottima qualità, e dunque è consigliabile servirsi dal proprio macellaio di fiducia, che solitamente è disponibile a pulire la trippa.

Una volta pronti in cucina, la prima cosa da fare è lasciare a bagno la trippa per una mezz’oretta in acqua e aceto bianco per poi sciacquarla abbondantemente sotto l’acqua corrente.

I fagioli che useremo per questa pietanza dal sapore deciso sono i borlotti, i fagioli più prodotti nel nostro Paese e fra i legumi più nutrienti: 100 g di fagioli apportano infatti circa 10 g di proteine, 1 g di grassi e circa 20 g di carboidrati, mentre sono assolutamente privi di colesterolo.

Sono inoltre una fonte importante di vitamine, soprattutto A, B, C ed E – apportando peraltro una discreta quantità di sali minerali, soprattutto ferro, potassio, fosforo e calcio.

La trippa con i fagioli è dunque un piatto completo e corroborante, ideale per riscaldare le fredde sere d’inverno.

Ingredienti

Preparazione

Per preparare la trippa con i fagioli è necessario innanzitutto mettere in ammollo la notte precedente i legumi in acqua fredda con un pizzico di bicarbonato di sodio.

Al momento della preparazione della pietanza, lessarli in un tegame capiente per circa un’ora e mezza unitamente alla carota, a mezza costa di sedano, alle foglie di salvia e all’aglio.

Tritare quindi finemente la cipolla, l’altra mezza costa di sedano e la carota e far soffriggere blandamente in olio extra vergine di oliva in un tegame.

Aggiungere la trippa tagliata a striscette, alzare la fiamma e soffriggere per un paio di minuti unitamente al trito di odori rimestando continuamente con un cucchiaio di legno.

Aggiungere a questo punto la salsa di pomodoro, i fagioli (con un paio di mestoli della loro acqua di cottura), un pizzico di sale, un po’ di pepe nero macinato al momento e la foglia di alloro. Far cuocere quindi per circa un’ora.

A cottura ultimata è possibile infine guarnire il piatto di trippa con i fagioli con le foglie di basilico spezzettate a mano e con una generosa spolverata di pecorino grattugiato.

Abbinamento

Abbinamento

Suggeriamo di abbinare trippa con i fagioli a un buon bicchiere di Sciacca Rosso Riserva.

Si tratta di un vino fermo dal colore rubino tendente al granata; dal profumo tipico e dal sapore corposo, vellutato e asciutto. Temperatura di servizio fra i 16 e i 18 gradi.

Conservazione

La trippa con i fagioli può essere conservata chiusa in un contenitore ermetico e riposta in frigorifero, per un periodo massimo di 2-3 giorni. A piacimento, il pecorino può essere sostituito con del caciocavallo stagionato.